La Nuova Sardegna

Olbia

Sicurezza stradale

Bivio per Agrustos ad alto rischio: cinque feriti nell’urto tra due auto

di Sergio Secci
Bivio per Agrustos ad alto rischio: cinque feriti nell’urto tra due auto

Ottavo sinistro in pochi mesi all’incrocio con la 131 Dcn, proteste inascoltate

03 settembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Budoni Sanitari del 118, vigili del fuoco e carabinieri ancora una volta mobilitati per portare aiuto ai feriti nell’ennesimo incidente che si è verificato quest’estate al bivio tra la 131 Dcn e la strada provinciale per Agrustos. Si tratta dell’ottava collisione tra auto nel giro di pochi mesi, incidenti che hanno portato al ricovero di decine di persone con gravi conseguenze in alcuni casi. Quello per Agrustos e uno dei tratti stradali galluresi più pericolosi in assoluto e da anni si dibatte sul come mettere in sicurezza l’incrocio, con polemiche che sono venute a galla anche nelle ultime elezioni comunali tra i due schieramenti contrapposti e alcuni esponenti politici regionali. A chiedere a gran voce la realizzazione di una rotonda simile a quella realizzata anni fa allo svincolo per San Teodoro sono ormai centinaia di persone, tra cui parenti e amici delle persone rimaste coinvolte nei sinistri. Per chi dalla 131 Dcn o dalla provinciale numero 1 deve immettersi sulla statale 125 Orientale sarda, il pericolo è sempre in agguato, considerato che la visuale è limitata, anche se occorre dire che non tutti i conducenti rispettano i limiti di velocità o osservano la segnaletica orizzontale e verticale. L’ultimo incidente in ordine di tempo si è verificato nella tarda serata di venerdì: due utilitarie sono entrate in collisione e ben cinque persone tra cui un bambino di soli cinque anni sono finiti in ospedale con fratture e contusioni varie.

La pericolosità dell’incrocio era anche stata portata all’attenzione degli amministratori a più riprese sui social budonesi, in particolare su “Budoni segnala: problemi e soluzioni”, con l’invito a mobilitarsi con una petizione all’Anas per prendere i provvedimenti necessari a mettere in sicurezza gli automobilisti.
 

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra un’auto e un furgone all’ingresso di Sant’Antioco: muore un 50enne di Carbonia, grave l’altro conducente

Le nostre iniziative