La Nuova Sardegna

Olbia

Carabinieri

La via della droga porta a Buddusò: trovate 10mila piante di marijuana

di Marco Bittau

	Uno dei camion con le piante della marijuana sequestrata
Uno dei camion con le piante della marijuana sequestrata

Maxi operazione in corso dei Cacciatori di Sardegna in forze: camion carichi di droga sequestrata attraversano il paese

14 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Buddusò Una maxi operazione antidroga è in corso da giorni nelle campagne intorno a Buddusò. Nel mirino una vasta piantagione di marijuana nella zona tra Donu Reale e la fascia di terreni ad uso civico che delimita il paese verso il confine con i territori comunali di Alà e Osidda. L’operazione è avvolta nel più assoluto silenzio, ma i carabinieri avrebbero già recuperato almeno 10 mila piante e probabilmente anche individuato il proprietario del terreno. Top secret, naturalmente, e tutto al vaglio della Procura di Sassari che coordina le indagini.

È da alcune settimane che i carabinieri – il reparto dei Cacciatori di Sardegna giunti da Abbasanta – battono la via della droga a Buddusò, ma negli ultimi due giorni le operazioni si sono intensificate con decine di automezzi che attraversano il paese in pieno giorno davanti agli occhi di chiunque. Tutti sanno e tutti vedono le piante di marijuana prelevate dalla piantagione e caricate su i camion che poi attraversano le strade del paese, probabilmente dirette in un deposito a Ozieri. Almeno cinque o sei (militari ma anche privati) negli ultimi due giorni.

Così come tutti vedono gli elicotteri che anche ieri mattina hanno sorvolato la zona per individuare con precisione l’estensione della piantagione, vasta diversi ettari e praticamente invisibile se non dall’alto. Praticamente una giungla. Ieri e giovedì i Cacciatori di Sardegna sono arrivati in forze di primo mattino nel paese e non sono passati inosservati. Del resto come si può non notare una colonna di camion, pick up e auto dei carabinieri? Attraversano il paese, costeggiano la piazza e si dirigono verso Donu Reale e i terreni ad uso pubblico. Tutti vedono, filmano e fotografano con i telefoni cellulari. Tutto lascia pensare che le operazioni di ricerca proseguiranno anche nei prossimi giorni, perché la marijuana recuperata è solo una parte della piantagione.

Non è la prima volta che vengono scoperte coltivazioni di marijuana a Buddusò. L’ultima in ordine di tempo risale al 2022, esattamente un anno fa. Due persone in manette e un’altra denunciata per una piantagione scoperta dai carabinieri (anche in quell’occasione in azione i Cacciatori di Sardegna giunti da Abbasanta) nelle campagne intorno al paese, in un terreno privato che si trova nella zona di "Miale Casu", con 2388 piante di canapa di altezza fra 1 e 2 metri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Trasporti

Aeroitalia saluta Alghero: «Costi troppo alti impossibile proseguire»

di Claudio Zoccheddu
Sardegna

Sassari, oltre duemila persone in piazza d'Italia per l'Otello

Le nostre iniziative