La Nuova Sardegna

Olbia

Tribunale

Porto Cervo, tragico naufragio sugli scogli di Li Nibani: aperto il processo

di Tiziana Simula
Porto Cervo, tragico naufragio sugli scogli di Li Nibani: aperto il processo

Sotto accusa per la morte dell’armatore britannico Dean Kronsbein i comandanti delle imbarcazioni Amore e Sweet Dragon

28 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Tempio Questa mattina, 28 novembre 2023, si è svolta l’udienza preliminare per Mario Lallone e Luigi Cortese, rispettivamente comandanti degli yacht Amore e Sweet Dragon, quest'ultimo di proprietà della famiglia Berlusconi.

I due sono accusati in concorso tra loro di naufragio e omicidio colposo per la morte del manager britannico Dean Kronsbein, di 63 anni. Secondo le accuse, la sera del 31 luglio del 2022 le due imbarcazioni entrarono in rotta di collisione nel tratto di mare tra Li nibari e l'isola delle Rocche: l'Amore andò a schiantarsi contro una roccia e l'impatto fu fatale per l'armatore che riportò lesioni mortali. Lallone è difeso dall'avvocato Egidio Caredda, Cortese da Fabio Varone. I familiari della vittima si sono costituiti parte civile con l'avvocato Markus Wiget del foro di Milano. Il legale ha chiesto al gup Caterina Interlandi che vengano citate a giudizio anche le compagnie di assicurazione delle due imbarcazioni.

Elezioni regionali 2024
Le dichiarazioni

Elezioni in Sardegna, Alessandra Todde: «Orgogliosa di essere la prima donna presidente»

Le nostre iniziative