La Nuova Sardegna

Olbia

Sanità

Bollini rosa agli ospedali di Olbia: due al Mater, uno al Giovanni Paolo II

Bollini rosa agli ospedali di Olbia: due al Mater, uno al Giovanni Paolo II

Il riconoscimento alle strutture che promuovono la salute femminile con attenzione a prevenzione, diagnosi e cure delle patologie specifiche

30 novembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Olbia Due bollini rosa al Mater Olbia e la conferma di un bollino rosa al Giovanni Paolo II. Nella sede del ministero della Salute è stata ufficializzata oggi, 30 novembre, l’assegnazione dei bollini da parte della Fondazione Onda, per l'impegno delle strutture ospedalieri nella promozione della salute femminile, con particolare attenzione alla prevenzione, diagnosi e cura delle patologie specifiche.

La valutazione è avvenuta attraverso un approfondito questionario di candidatura, composto da circa cinquecento domande, articolate in quindici diverse aree specialistiche. Un Advisory board, presieduto dal professore Walter Ricciardi, ha validato i Bollini Rosa considerando sia gli elementi quantitativi sia quelli qualitativi, compresi servizi e percorsi speciali, iniziative e progetti particolari.

Ospedale Giovanni Paolo II Ha al suo interno il Percorso Rosa del Pronto Soccorso, con una stanza riservata alle pazienti che si presentano nella struttura denunciando casi di violenza di genere. Nell’Unità operativa di Radiologia è attivo il Percorso Donna in sinergia con Oncologia, che prevede la riduzione dei tempi d’attesa degli esami per le pazienti oncologiche inviate direttamente da quest’ultimo reparto. Sempre in Oncologia vengono predisposti progetti di umanizzazione delle cure, come il make up e il passa parrucche, oltre a programmi di comunicazione rivolti alle mamme con figli. Sono attivi anche i numeri diretti per le prenotazioni dei servizi negli ambulatori ginecologici ed è di recente attivazione, sempre all’interno dell’ospedale, l’ambulatorio di Uroginecologia per contrastare i disturbi del pavimento pelvico che subentrano soprattutto dopo la gravidanza, il parto e la menopausa, ma che possono manifestarsi anche in età giovanile. Diverse, inoltre, le Unità Operative che aderiscono alle Open Week, le settimane dedicate alla prevenzione, le quali oltre ai servizi di Oncologia e Ginecologia hanno viste coinvolte lo scorso anno anche le strutture di Neurologia e Medicina Interna.

Mater Olbia Il doppio riconoscimento rosa arriva alla struttura del Qatar per l’impegno nella promozione della Medicina di genere. «Ottenere, per la seconda volta consecutiva, questo significativo riconoscimento è per noi motivo di grande orgoglio, e ci spinge a proseguire con passione e costanza nel percorso che abbiamo intrapreso» ha dichiarato l’amministratore delegato, Marcello Giannico. «Rinnoviamo il nostro impegno quotidiano a fornire la miglior assistenza possibile alle numerose donne che si rivolgono al nostro Centro per la diagnosi o la cura delle diverse patologie, offrendo loro servizi specializzati, grazie all’eccellenza rappresentata dal nostro polo di Ginecologia e Senologia».  Nei quattro anni dall’avvio dell’attività chirurgica, nonostante il periodo di severa crisi rappresentato dalla pandemia, il Mater Olbia Hospital ha costruito percorsi multidisciplinari dedicati a diverse patologie femminili. «Il nostro obiettivo primario è quello di poter essere un punto di riferimento centrale per il territorio e le sue comunità» ha aggiunto il Manuel Maria Ianieri, Direttore del reparto di Ginecologia e Senologia del Mater Olbia. «Questo riconoscimento rappresenta la conferma di quanto fatto fino ad ora e lo stimolo a fare sempre meglio». 

Elezioni regionali 2024

Video

Il ministro Antonio Tajani a Olbia: «Gallura roccaforte azzurra, esportiamo il modello in Italia»

Le nostre iniziative