La Nuova Sardegna

Olbia

L’appuntamento

Nove carri a concorso: ecco i nomi dei gruppi del carnevale tempiese

di Mirko Muzzu
Nove carri a concorso: ecco i nomi dei gruppi del carnevale tempiese

Si lavora negli hangar, il 3 febbraio c’è il raduno bandistico

30 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Tempio C’è fermento negli hangar di viale Valentino. Qui i carrascialai si ritrovano dopo il lavoro per terminare i carri che coloreranno le vie della città di pietra nelle tre sfilate di giovedì, domenica e martedì, per le quali mancano ormai meno di dieci giorni. Vari gli stadi di lavorazione che si incontrano girando tra gli hangar, tra chi sta già ultimando il colore e chi sta cartapestando gli ultimi dettagli, per passare poi la vernice bianca prima di donare colori e vita alla propria creazione.

I progetti per i carri a concorso vengono presentati diversi mesi prima e approvati già nel corso dell’estate da una commissione che valuta il progetto, anche sul fronte della sicurezza e l’idea allegorica, tanto che c’è chi già da settembre inizia a lavorare negli hangar. Ecco l’elenco dei carri che sfileranno nelle tre canoniche sfilate

Il New Group presenterà “In fondo al mar”; La Cionfra sfilerà con “50 anni in viaggio”, per festeggiare la cinquantesima edizione del carnevale tempiese a cui questo storico gruppo partecipa; Quelli del Karnevale “Hollywood, se il carnevale fosse un film”, il Gruppo Folk porterà per le via cittadine “La ricca polca”, The Crazy Carnival “Fake News, bugie in salsa mediatica”, I Vampiri “Un mare di sbarchi”, Carnival passion “Decimo comandamento” ed infine la compagnia di San Giuseppe sfilerà con i “Peru-viani”.

Tanti anche quest'anno i temi trattati nelle allegorie dei carri, come aveva annunciato Alessandro Achenza, direttore artistico del carnevale: dalla satira alla politica internazionale a vere denunce sociali, passando per la satira locale e la celebrazione di un importante traguardo, anche se, come sempre, sarà lo spettacolo sul palco di largo XXV Aprile a raccontare in dettaglio tutte queste allegorie. Anche quest'anno saranno presenti carri e gruppi dai paesi limitrofi. Il B-team porterà direttamente da Badesi la sua creazione “Van Gogh experience -Bteam Edition”, il comitato spontaneo Vignola arriverà con “Il Thornaconto” e il comitato carrasciali Trinitaiesu con “One piece”, presente nelle sfilate di domenica e martedì. A questi si aggiunge per la seconda volta un ospite speciale: l'oratorio don Mureddu di Tempio con “C’era una volta”, E in più i gruppi estemporanei, per i quali le iscrizioni rimarranno aperte ancora per qualche giorno. Saranno loro a portare l’improvvisazione tipica del carnevale tempiese, regalando al pubblico satira e divertimento sui temi anche di più stretta attualità, non prevedibili quando vengono ideate le allegorie dei carri a concorso. Intanto la città è già pronta: assieme al lavoro sui carri, i gruppi sono impegnati a radunare i figuranti per le prove delle coreografie, si consegnano i costumi e i pubblici esercizi già da giorni intrattengono i clienti con le canzoni del carrasciali timpiesu. Le manifestazioni prenderanno il via ufficiale già il 3 e 4 febbraio con il raduno bandistico e l’inaugurazione della mostra fotografica storica del Carnevale tempiese.

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative