La Nuova Sardegna

Olbia

Il processo

Olbia, la Cassazione conferma: tre siriani condannati per terrorismo

Olbia, la Cassazione conferma: tre siriani condannati per terrorismo

Erano stati arrestati nel 2018, due sono stati accompagnati in carcere mentre uno è latitante

05 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Olbia La Cassazione conferma la condanna per i siriani accusati di far parte di un’organizzazione che operava anche a Olbia volta a finanziare le attività militari della formazione jihadista Al Nusra, considerata la ramificazione siriana di Al Qaeda. Si tratta di Daadoue Anwar, Chadad Mustafa e Abdulkarim Osman Haj, che erano stati arrestati, nel 2018, insieme al marocchino Wahmane Lahoucine, dalla Digos di Sassari sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia di Cagliari.

 Anwar - indicato come il capo della cellula - deve scontare 8 anni di reclusione,  mentre gli altri due 5 anni e mezzo. Chadad Mustafa e Abdulkarim Osman Haj sono stati già accompagnati in carcere a Bancali, mentre di Daadoue Anwar si sono perse le tracce e risulta latitante. Lo stesso Anwar e Osman Haj sono difesi dagli avvocati Angelo Merlini e Donatella Corongiu, Chadad Mustafa dall’avvocato Salvatore Arcadipane.

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative