La Nuova Sardegna

Olbia

Il progetto

Olbia, gli alunni delle scuole marinai per un giorno

Olbia, gli alunni delle scuole marinai per un giorno

Laboratori, lezioni e simulazioni: a Cala dei Sardi gli studenti sono stati i protagonisti della Giornata del mare

11 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia. È stata celebrata oggi, giovedì 11 aprile, la Giornata del mare e della cultura marinara. Una manifestazione che ha l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti delle scuole e di sviluppare la cultura marinara, intesa come risorsa di valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. È il frutto di una intesa tra il ministero dell’Istruzione e il Comando generale del corpo delle capitanerie di porto – Guardia costiera.

La Direzione marittima di Olbia e gli Uffici marittimi dipendenti hanno così organizzato una serie di iniziative rivolte agli alunni delle scuole elementari e medie. Due gli eventi organizzati: il primo è stato ospitato nel piazzale antistante la Capitaneria, dove il personale militare ha incontrato gli studenti spiegando loro i delicati compiti istituzionali del corpo, mentre il secondo si è svolto allo Yacht Club Cala dei Sardi, dove circa 100 studenti delle scuole primarie e secondarie di Olbia sono stati coinvolti in lezioni di arti marinesche, salvamento cinofilo da parte della Scuola italiana cani salvataggio sezione Sardegna, laboratori di educazione ambientale organizzati dall’Area Marina protetta di Tavolara e simulazioni di primo soccorso eseguiti dalla Croce rossa italiana comitato di Olbia.

Gli studenti hanno potuto vedere in azione i mezzi nautici della Guardia costiera. Nel corso della manifestazione, il direttore marittimo della Sardegna settentrionale, il capitano di vascello Giorgio Castronuovo, ha ricordato l’importanza del mare come risorsa di inestimabile valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. Le Capitanerie di porto di La Maddalena e Porto Torres e gli Uffici circondariali marittimi di Golfo AranciAlghero hanno incontrato i giovani studenti con il coinvolgimento del cluster marittimo e delle associazioni e organizzazioni impegnate a vario titolo sul mare e per il mare, tra cui gli ormeggiatori, rappresentanze del Consorzio pescatori, la sezioni locali della Lega navale italiana e l’Associazione nazionale marinai d’Italia.

Gli studenti hanno risposto con entusiasmo alle domande partecipando attivamente alle diverse attività. Al termine delle manifestazioni, in ricordo della giornata, sono stati consegnati ai bambini dei simbolici “Diplomi di merito” a testimonianza dei numerosi e importanti concetti imparati sulla cultura e il rispetto del mare, guadagnandosi meritatamente il titolo di “marinaio”. L’iniziativa ha complessivamente interessato in tutto il territorio di giurisdizione della Direzione marittima del Nord Sardegna 850 studenti.

In Primo Piano
Baronia

Spari nella sede del consorzio di bonifica di Siniscola, il consigliere comunale Giovanni Bomboi è ricercato dai carabinieri

di Sergio Secci
Le nostre iniziative