La Nuova Sardegna

Olbia

Nel centro storico

Olbia, giù dal balcone alto sei metri: «Mi hanno aggredita in due»

di Stefania Puorro
Olbia, giù dal balcone alto sei metri: «Mi hanno aggredita in due»

Donna 50enne soccorsa dal 118: ha riportato fratture in tutto il corpo. Sul posto i carabinieri

19 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia. Potrebbe essere stata spinta o forse potrebbe essere caduta accidentalmente. Quel che si sa è che una donna cinquantenne è precipitata dal terrazzo di un’abitazione del centro storico da un’altezza di circa sei metri. E’ salva per miracolo. Una vicenda avvolta dal mistero su cui i carabinieri del reparto territoriale dovranno cercare di fare chiarezza. Appena è stato dato l’allarme, attorno alle 3 del mattino di ieri, mercoledì 19 giugno, un’ambulanza si è precipitata in una viuzza senza uscita del cuore della città. La donna era per terra, dilaniata dai dolori, ma cosciente. E’ stata subito accompagnata al pronto soccorso del Giovanni Paolo II e qui, dopo gli esami diagnostici, sono state riscontrate fratture in tutto il corpo, anche al bacino.

Dagli ulteriori accertamenti è risultato anche che avesse bevuto e si è dovuto aspettare che si riprendesse prima di poter raccontare cosa fosse accaduto. «Sono stata aggredita e picchiata da due sconosciuti, ha detto». Ma non ha detto una sola parola sul quel volo dal balcone che si sarebbe potuto trasformare in tragedia. L’aggressione sarebbe però confermata dalla rottura del setto nasale che, per come è precipitata, non potrebbe essere stata causata dalla caduta. Qualcuno, insomma, deve averla colpita con forza anche con un cazzotto sul viso. Se si è realmente trattato di un’aggressione da parte disconosciuti, come la donna ha raccontato, è da verificare. Non si esclude, infatti, che le indagini possano riguardare anche l’ambito familiare: in questo caso, se gli inquirenti dovessero averne conferma, scatterebbe il codice rosso.

Le ipotesi che si fanno, in ogni caso, sono diverse. La donna avrebbe bevuto qualche bicchiere di troppo e forse anche chi l’ha picchiata. E non si esclude che la situazione sia degenerata durante una lite. Il responsabile o i responsabili (se si trattasse di più persone) potrebbero aver colpito la donna con tanta violenza da farla barcollare e poi precipitare dal balcone. In questo momento si possono fare soltanto ipotesi. E’ stata comunque aperta un’inchiesta da parte della procura della Repubblica di Tempio e ora i carabinieri si metteranno al lavoro per cercare di ricostruire tutta la vicenda. Sono già stati sentiti alcuni abitanti della zona, anche se la maggior parte a quell’ora dormiva, ma per il momento non ci sono indagati. Qualcuno però ha sentito e forse c’è chi potrebbe aver assistito a quanto stava accadendo. Ma se ci saranno sviluppi, forse lo si potrà sapere nelle prossime ore. La donna, dopo aver trascorso alcune ore al pronto soccorso, è stata ricoverata nel reparto di Ortopedia dell’ospedale olbiese.

In Primo Piano
Stati Uniti

Joe Biden annuncia il suo ritiro: non correrà per la Casa Bianca

Le nostre iniziative