La Nuova Sardegna

Olbia

Guida sicura

Olbia, i controlli della polizia stradale: 8 denunciati e 9 patenti ritirate

Olbia, i controlli della polizia stradale: 8 denunciati e 9 patenti ritirate

Il super lavoro degli agenti nel weekend dell’Aquabike. Accanto al municipio l’attività di sensibilizzazione

24 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia. Lo scorso fine settimana è partita in Sardegna la campagna estiva programmata dal Servizio polizia stradale “E..state con noi”, che ha visto la presenza del personale della polizia impegnato sia in attività di prossimità che in servizi di controllo specifici sul territorio gallurese. Sabato 22 giugno, accanto al municipio, è stato allestito uno spazio dedicato alla polizia di Stato per accogliere turisti e cittadini, dove è stata esposta una Lamborghini Huracan. «Lo scopo della serata – spiegano dalla polizia – è stato quello di sensibilizzare le persone ad assumere comportamenti più responsabili quando si è alla guida di qualsiasi veicolo, provando personalmente un percorso attraverso l’utilizzo di occhiali di simulazione per comprendere meglio cosa significa guidare in condizioni psicofisiche alterate da assunzione di droghe e alcol».

A seguire, nel corso della notte del 23 giugno, il personale del distaccamento di Olbia e di Tempio Pausania ha effettuato un servizio specifico dedicato ai controlli su strada. Le pattuglie impegnate a Olbia, in concomitanza della tappa italiana del mondiale di Aquabike, si sono avvalse della collaborazione del personale del Laboratorio mobile. Questi i risultati: su 78 persone controllate, 7 quelle alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope. Denunciate a piede libero 8 persone per aver assunto droga o alcol, più un sanzionato per illecito amministrativo. Sono state ritirate 9 patenti, confiscati 3 veicoli, ritirate 3 carte di circolazione e decurtati 100 punti. Un giovane diciottenne sassarese, in possesso di patente di guida da tre mesi, è stato denunciato perché sotto l’effetto di cannabinoidi.

In Primo Piano
I vigili del fuoco

Escursionista francese soccorsa con l’elicottero sull’isola di Tavolara

Le nostre iniziative