Abbasanta, preseguitava l’ex fidanzata sarà processato

ABBASANTA. La condanna per stalking a nove mesi era stata seguita da un nuovo arresto. Ora, per questo secondo episodio, arriva un nuovo rinvio a giudizio per Francesco Bussu, allevatore di 47 anni...

ABBASANTA. La condanna per stalking a nove mesi era stata seguita da un nuovo arresto. Ora, per questo secondo episodio, arriva un nuovo rinvio a giudizio per Francesco Bussu, allevatore di 47 anni che sarà nuovamente a processo il 22 settembre. L’accusa è la stessa e i protagonisti dell’udienza saranno i medesimi, perché a subire le attenzioni ossessive e pressanti di Francesco Bussu è stata ancora una volta l’ex fidanzata. E da quest’ultima è partita ancora una volta la segnalazione ai carabinieri e quindi alla procura che ad aprile aveva richiesto l’arresto poi eseguito. La sua non gradita presenza sarebbe stata notata nei pressi del negozio dell’ex fidanzata che, avendo paura di ritrovarsi nuovamente nell’incubo, non ha esitato nel denunciare i nuovi episodi persecutori.

Immediatamente il caso è finito dal giudice per le udienze preliminari, Silvia Palmas, che ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio formulata dal pubblico ministero Paolo De Falco, alla quale si era opposto l’avvocato difensore Paolo Meloni che aveva sollecitato il non luogo a procedere. Invece si torna in aula il 22 settembre per un nuovo processo. (e.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes