oristano
cronaca

I commissari confermano: «Meli non era più presidente»

ORISTANO. L’istituto di formazione professionale Sidet era commissariato dal 2001. Lo confermano di fronte al giudice monocratico Enrica Marson proprio i commissari che si succedettero alla guida...


23 febbraio 2016


ORISTANO. L’istituto di formazione professionale Sidet era commissariato dal 2001. Lo confermano di fronte al giudice monocratico Enrica Marson proprio i commissari che si succedettero alla guida dell’ente dopo l’ultimo presidente. E proprio sull’ex assessore provinciale della Democrazia Cristiana negli anni ’90, Salvatore Meli, si concentrano le accuse del pubblico ministero Marco Ulzega che lo ritiene responsabile di truffa e appropriazione indebita per aver continuato a prelevare soldi dalle banche pur non essendo più in carica.

Il raggiro venne però fuori qualche anno fa al termine delle indagini portate avanti dalla sezione della polizia giudiziaria del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza. Secondo l’accusa Salvatore Meli, che è difeso dall’avvocato Francesco Pilloni, si sarebbe impossessato di poco meno di duecentomila euro che avrebbe poi speso per accrescere il suo patrimonio immobiliare.

I commissari della Sidet hanno chiarito che sin dal 2001 Salvatore Meli non era più presiudente e pertanto non poteva aver accesso ai conti bancari dell’ente che invece avrebbe continuato a movimentare a piacimento.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.