Anche Italia Nostra chiede la rimozione della statuetta

Cuglieri, un’altra voce contro la Madonnina di S’Archittu Per il nuovo sindaco Panichi una questione da risolvere

CUGLIERI. Anche Italia Nostra si unisce al coro di dissenso verso la decisione che ha portato ad autorizzare l’installazione di una statua della Madonna nel muretto della passeggiata di fronte all’arco naturale di S’Archittu.

La sezione “Sinis” dell’organizzazione ambientalista ha inviato al sindaco di Cuglieri (Comune nel cui territorio ricade la borgata marina di S’Archittu) e, per conoscenza, al Servizio tutela paesaggio di Oristano, una «formale richiesta di rimozione e riposizionamento della statua in un sito più idoneo».

La polemica sull’opportunità o meno di modificare il panorama che si gode dalla passeggiata con una statua fatta installare dalla vedova di un carabiniere morto dalle parti dello Scoglio del Genovese, si è un po’ placato nelle ultime settimane.

In campagna elettorale anche questo argomento è stato oggetto di discussione e non sono mancati momenti di tensione, sui social e anche in qualche occasione pubblica. Ma poi l’attenzione si è spostata sul risultato elettorale e forse l’argomento tornerà d’attualità una volta che il nuovo sindaco avrà preso confidenza con le problematiche da affrontare.

Sarà Gianni Panichi a ricevere la petizione avviata su change.org dalle persone che ritengono inopportuna la sistemazione della statua.

L’adesione alla petizione ha un po’ rallentato dopo il “boom” dei primi giorni. Attualmente conta su poco più di 1300 firme.

Sull’altro fronte i sostenitori della legittimità della collocazione della statua continuano a ricordare che sono state chieste e ottenute tutte le autorizzazioni necessarie. La statua, nelle intenzioni della vedova del carabiniere, vuole essere un messaggio di protezione per le tante persone che frequentano la zona di S’Archittu. «Un dono», come è stato detto in più occasioni.

Tra le tante incombenze che il neo sindaco Gianni Panichi dovrà affrontare nelle prossime settimane c’è quindi anche questa. Le polemiche non sono finite.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes