Oristano, commissariamento dell'Aism, la rabbia dei malati

La sede dell'Aism di Oristano

I vertici nazionali affidano a un comunicato le ragioni dell'azzeramento della sezione

ORISTANO. Per i malati di slcerosi multipla che fanno capo per l'assistenza all'Aism di Oristano, il commissariamento della sezione è un fatto grave e ingiustificato. I vertici nazionali dell'associazione invece ritengono che a fronte della mancata produzione di evidenze "per rendere trasparente la gestione dell'Aism ", siano mancati i requisiti minimi di funzionamento previsti dallo statuto, e di conseguenza il commissariamento sia stato inevitabile. Due versioni contrapposte di una situaizone che sta creando molti disagi ai 730 malati, e che l'Aism nazionale non spiega fino in fondo. Ufficialmente, anche lo spostamento dei fondi dal conto dell'Aism di Oristano alla Carige, che ha preceduto di un mese il commissariamento, sarebbe dovuto alla instabilità dell'istituto di credito. Mentre le tre auto dell'associazione che servivano per il trasporto dei malati, e delle quali non c'è più traccia da quando l'Aism di Oristano è stata commissariata, sarebbero state spostate in vista della Sartiglia. Il direttivo dell'Aism deposto sta muovendosi per avere chiarimenti sulla legittimità del provvedimento adottato dall'Aism nazionale, che ha anche comportato il cambio della serratura della sede alla quale per il momento i malati non hanno accesso.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes