Il giardino di Milis scenario incantato per la fiera del verde

Primavera in Giardino è giunta alla 18esima edizione Oltre cinquanta gli espositori con decine di vivai

MILIS. Nella Vega di Milis, tradizionale giardino della Sardegna con i suoi aranceti storici, torna Primavera in Giardino, che quest’anno festeggia la 18esima edizione. L'atteso evento culturale del verde in Sardegna, che ogni anno richiama migliaia di appassionati, come di consueto è organizzata dall'Associazione Culturale Land Plants Sardinia in collaborazione con l’amministrazione Comunale, che mette a disposizione gli spazi della splendida Villa Pernis-Vacca. Un fine settimana all’insegna del verde e di tutto quello che ruota intorno ai prodotti da giardino e ortofrutticoli: essenze, fiori, alberi da frutta. Due giorni di eventi e di attività, cominciati ieri, che accenderanno i riflettori dei media locali e di quelli nazionali specializzati nel settore del green sull’importante centro del campidano.

Il cuore della manifestazione, come sempre, è la mostra mercato, dove sarà possibile ammirare, e acquistare, le piante insolite presentate da oltre 50 espositori, che rappresentano il vivaismo specializzato, provenienti da 12 regioni italiane e da 5 paesi europei. Saranno presenti piante mediterranee insolite come le rose antiche, le tillandsie alle lavande, gli ellebori e gli agrumi da collezione, solo per citarne alcune, che rappresentano quanto di meglio esiste in botanica. Ogni vivaista presenterà il prodotto della propria specializzazione. Tema di questa edizione sarà: “Restituiamo al Parco dello Stabilimento Pernis-Vacca il suo antico splendore”.

Per l’occasione, all’interno della mostra, 16 vivai collezionisti, allestiranno un vero e proprio cactus village. Si potranno ammirare alcune tra le più importanti piante grasse d’Europa. Spazio anche per l’aspetto culturale dell’evento, quest’anno particolarmente ricco. In programma: laboratori, attività didattiche, mostre, conferenze, dibattiti e molto altro. Presenti anche diverse associazioni culturali che con Landplants Sardinia, condividono gli stessi obiettivi, che sono: divulgazione dell’amore e il rispetto per la nostra terra e per l’ambiente.

Un’importante novità di questa edizione è costituita dal punto ritiro piante, facilmente raggiungibile in auto, dove confluiranno i prodotti acquistati dai visitatori. All’interno dello spazio espositivo è previsto un punto ristoro, curato dalle varie associazioni del paese, dove, chi lo vorrà, potrà consumare gli ottimi prodotti locali e un buon caffè. Uno spazio è stato riservato anche ai produttori milesi, che potranno vendere i loro ottimi agrumi. «Per garantire la continuità di questa manifestazione, unica nel suo genere in Sardegna – dicono gli organizzatori – e allo scopo di offrire un evento che sia sempre all’altezza, l’ingresso agli spazi espositivi, per gli adulti, costerà 2 euro, mentre i bambini entreranno gratis».

Il programma completo e una mappa dell’esposizione è scaricabile dal sito www.primaveraingiardino.it

WsStaticBoxes WsStaticBoxes