Il Dono di Natale illustrato all’Unla

L’opera della Deledda presentata venerdì con i disegni di Sandro Dessì

ORISTANO. “Il dono di Natale” è la versione illustrata in sardo, italiano e inglese, della novella di Grazia Deledda che sarà presentata il prossimo 17 gennaio alle 18, nel centro servizi culturali (Unla) cittadino.

Il lavoro, realizzato da Sandro Dessì (per tutti, Sandru) e Viviana Faedda, arriva dopo quelli dedicati alle figure di Emilio Lussu e Antonio Gramsci, e alla loro storia politica e umana.

Nel racconto della Deledda, Premio Nobel per la letteratura nel 1926, viene narrata la storia dei cinque fratelli Lobina che tornano dai loro ovili per trascorrere in famiglia la notte di Natale: notte di festa resa ancora più significativa e solenne dal fidanzamento dell’unica sorella con un giovane facoltoso del luogo.

Sandro Dessi, nativo di Armungia ma residente ad Abbasanta, è un docente di lettere e storia dell’arte ma anche appassionato fumettista, arte nella quale ha debuttato nel 2007 e che esercita con eccellenti risultati.

Le sue opere, apprezzate in Sardegna e nella Penisola, gli hanno consentito di ricevere il prestigioso Premio Ennio Zedda, assegnato al miglior fumettista sardo nell’ambito della mostra del libro di Macomer nel 2018.

Viviana Faedda, nativa di Ghilarza, insegnante di educazione artistica, è una delle pittrici più note e apprezzate in Sardegna: la sua tecnica di pittura su multistrato di pioppo rende unica ogni sua opera. Con Sandro Dessì ha illustrato le opere su Antonio Gramsci ed Emilio Lussu.

Piero Marongiu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes