Scontro frontale sulla 292 un morto e un ferito grave

La vittima è Antonio Giuseppe Moretti, 87enne originario di Magomadas Al suo fianco sedeva la moglie, ricoverata in prognosi riservata al S.Francesco 

CUGLIERI. Un gravissimo incidente stradale con un morto e tre feriti, uno dei quali è in condizioni definite critiche dai sanitari, si è verificato poco dopo le 11 di ieri mattina nella strada statale 292, a un paio di chilometri dalla borgata marina di Torre del Pozzo. Le due auto, una Peugeot 206 e una Ford Fiesta, marciavano in direzione opposta quando, all’interno di una curva accentuata, una delle due ha invaso la corsia dell’altra causando il terrificante urto frontale che non ha lasciato scampo all’87enne Giuseppe Antonio Moretti, alla guida della Peugeot con la moglie M.G.C., rimasta gravemente ferita nello scontro e trasportata all’ospedale San Francesco di Nuoro a bordo dell’eliambulanza. Sull’altra auto viaggiavano quattro ragazzi di Terralba, due dei quali hanno riportato traumi e contusioni vari che hanno richiesto il loro trasferimento al pronto soccorso dell’ospedale San Martino di Oristano. Ma le loro condizioni non destano preoccupazioni. Per la moglie di Antonio Giuseppe Moretti invece la prognosi rimane riservata. La richiesta di soccorso, arrivata alla centrale dei vigili del fuoco di Oristano poco prima di mezzogiorno, ha evidenziato subito la gravità dell’incidente. All’interno delle auto semidistrutte c’erano ancora gli occupanti, estratti con l’ausilio di attrezzi che hanno divaricato e tagliato le lamiere contorte. Per Antonio Giuseppe Moretti però non c’era più nulla da fare. Sul posto sono intervenute anche le ambulanze di Bosa e Cuglieri, che hanno trasportato i feriti al pronto soccorso dell’ospedale oristanese e personale dell’Anas. A garantire la viabilità durante l’intervento dei vigili del fuoco e dei sanitari hanno provveduto i carabinieri della compagnia e della radiomobile di Oristano e quelli della stazione di Cuglieri, dipendente dalla compagnia di Ghilarza. I rilievi per comprendere la dinamica dell’incidente sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di Oristano. Ad essi spetterà il compito di stabilire quali e di chi siano, se ci sono, le responsabilità del sinistro costato la vita al pensionato, originario di Magomadas ma residente a Cuglieri, nella borgata marina di Santa Caterina di Pittinuri. Il traffico sulla 292 è rimasto chiuso per il tempo necessario ad effettuare i rilievi e per sgomberare la carreggiata dalle due autovetture, che sono state messe sotto sequestro giudiziario. La salma dello sfortunato pensionato è stata portata all’obitorio dell’ospedale oristanese. Con Antonio Giuseppe Moretti, i morti nell’isola dovuti ad incidenti stradali, salgono a 5. Un dato che purtroppo evidenzia ancora una volta la pericolosità delle strade sarde, teatro di tragedie che potrebbero essere evitate.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes