Chiusura domenicale prorogata

Decisione comune con Ghilarza per gli esercizi commerciali

ABBASANTA. E' stato prolungato sino alla fine del mese il periodo di chiusura domenicale che i Comuni di Ghilarza e Abbasanta hanno imposto a scopi precauzionali alle attività commerciali. Le misure restrittive contenute nelle ordinanze emanate ad aprile e a maggio sono state estese al 30 giugno per limitare al massimo il rischio di creare eccessivi afflusso e stanziamento di persone all'interno dei locali adibiti alla vendita e nelle pertinenze esterne. I provvedimenti sono coerenti con quanto prevedono i decreti del governo e le ordinanze della Regione in materia di prevenzione e contenimento dell'epidemia di coronavirus ma hanno un carattere prudenziale ancora più marcato rispetto alle concessioni fatte dal governatore Solinas sull'apertura sette giorni su sette dei centri commerciali. Lo scopo della limitazione introdotta dai sindaci Alessandro Defrassu e Stefano Sanna è di ridurre al massimo le situazioni di affollamento nell'ottica di tutelare la salute dei cittadini e del personale adibito alla vendita. In base al numero dei test effettuati a cadenza giornaliera la curva dei contagi in Sardegna tende allo zero, ma l' imminente apertura dei confini regionali e quindi un massiccio afflusso di persone dall'esterno impongono la necessità di monitorare la situazione per qualche tempo al fine di capire se la ritrovata mobilità sul territorio nazionale comporterà qualche cambiamento a livello sanitario oppure no. Il divieto non vale per le attività di ristorazione e di somministrazione di cibi e bevande, per le tabaccherie, le edicole, farmacie e parafarmacie. (mac)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes