Doppio blitz dei carabinieri: sequestrate piante e infiorescenze

ORISTANO. Piante e droga già pronta e confezionata. Ci sono le prime e c’è la seconda tra lo stupefacente sequestrato in quest’ultimo periodo dai carabinieri della Compagnia di Oristano assieme ai...

ORISTANO. Piante e droga già pronta e confezionata. Ci sono le prime e c’è la seconda tra lo stupefacente sequestrato in quest’ultimo periodo dai carabinieri della Compagnia di Oristano assieme ai militari delle stazioni di Riola Sardo e Cabras. Coordinati dal capitano Francesco Giola, i militari hanno compiuto diverse operazioni, ultima delle quali tra il centro lagunare e Oristano appena due sere fa. Ad attirare la loro attenzione è stata una macchina che correva un po’ troppo, così si è deciso di fermarla e di fare un controllo.

A bordo c’era il 31enne oristanese Fabio Solinas a cui è stato chiesto il motivo di tanta fretta, senza che però sia arrivata una risposta convincente. I carabinieri hanno allora deciso di controllare più approfonditamente e sono saltati fuori nove involucri contenenti marijuana, in tutto circa 180 grammi. Il 31enne è stato così arrestato e ieri mattina è iniziato il processo per direttissima che ha visto la convalida del fermo decisa dal giudice Marco Mascia che ha poi applicato la misura dell’obbligo di dimora all’imputato. Intanto il pubblico ministero e l’avvocatessa Anna Maria Uras hanno trovato un accordo per il patteggiamento che andrà ratificato nell’udienza dell’8 ottobre. La pena dovrebbe essere di 10 mesi e 2.000 euro di multa.

Qualche giorno fa invece erano stati i carabinieri di Riola Sardo a fare bingo durante una perquisizione in una casa di Cabras. Nel giardino dell’abitazione del 41enne Daniele Più erano state trovate 24 piante di cannabis e una discreta quantità di infiorescenze già pronte per lo spaccio. Il processo per direttissima proseguirà martedì prossimo dopo che la difesa ha ottenuto un rinvio per valutare la possibilità di richiedere la messa alla prova. (e.carta)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes