Abuso d’ufficio, assessore a processo

Albagiara, avrebbe imposto il trasferimento di una lavoratrice di una coop

ALBAGIARA. Guai per l’ex sindaco Maurizio Mallocci, che finisce in tribunale per la sua attività politica ma non nel periodo in cui era primo cittadino del piccolo paese della Marmilla. Il processo che lo vede imputato è legato invece alla sua carica di assessore ai Servizi sociali e riguarda un episodio che avvenne nell’agosto del 2018. A denunciare il presunto sopruso che gli costa un’accusa di abuso d’ufficio fu una dipendente della cooperativa Incontro che gestiva i servizi all’interno dellla comunità alloggio per anziani che aveva sede nel paese. A gestire i rapporti con la casa integrata, secondo il pubblico ministero Armando Mammone, era direttamente l’assessore e non gli uffici.

Questo suo compito l’avrebbe portato ad allargarsi oltre il limite consentito dalle norme. La parte offesa, la dipendente della coop Paola Ferro che si è costituita parte civile assistita dall’avvocato Rinaldo Saiu, chiese l’intervento dei carabinieri al termine di un litigio avvenuto in ambito lavorativo con Paolo Mallocci, cugino dell’assessore, per una questione legata a uno degli anziani ospitati nella comunità. Successivamente alla lite, la dipendente fu trasferita e, secondo l’accusa, dietro questa decisione ci sarebbe stata la mano dell’assessore che avrebbe contattato i responsabili della struttura per sollecitare il trasferimento della dipendente, cosa che pii avvenne. Secondo la difesa, affidata all’avvocato Stefano Porcu, l’assessore avrebbe invece esercitato una sua prerogativa visti i problemi che un litigio all’interno della struttura potevano creare ai suoi ospiti e ai familiari. (e.carta)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes