Pronto Soccorso “riaperto” ma con 7 pazienti covid dentro

ORISTANO. Il Pronto Soccorso del San Martino è stato reinserito nelle rete di emergenza/urgenza del sistema sanitario sardo. Potrà accettare nuovamente pazienti non covid. La decisione dell’Areus,...

ORISTANO. Il Pronto Soccorso del San Martino è stato reinserito nelle rete di emergenza/urgenza del sistema sanitario sardo. Potrà accettare nuovamente pazienti non covid. La decisione dell’Areus, arrivata ieri sera, certifica che una parte del Ponto Soccorso del San Martino è nuovamente nelle condizioni di accettare pazienti non covid. Il trasferimento dei pazienti, sino a ieri ve ne erano 14, è avvenuto ieri per tutta la giornata. Questa mattina rimangono ancora 7 pazienti covid, in condizioni tali però da non poter essere trasferiti. E a dimostrazione della gravità di questi pazienti c’è da segnalare la morte di uno dei ricoverati al pronto soccorso del San Martino, una signora di Santu Lussurgiu, ricoverata a Oristano dopo essere arrivata già in condizioni molto critiche dall’ospedale di Bosa.

Fonti Assl ammettono che il Pronto Soccorso è formalmente riaperto, ma ammettono che debba passare ancora del tempo prima di arrivare alla piena operatività del reparto.Oltre alla sanificazione ieri si è provveduto anche alla distinzione tra le aree dove sono ricoverati i pazienti covid le altre per le normali visite.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes