Oristano Est, un progetto ambizioso da molti milioni

ORISTANO. Rimane tanto da fare, prima che il piano Oristano Est venga completato. Deve ancora entrare in funzione il fondo CreO, pensato per sostenere le imprese che si insedieranno nell'area...

ORISTANO. Rimane tanto da fare, prima che il piano Oristano Est venga completato. Deve ancora entrare in funzione il fondo CreO, pensato per sostenere le imprese che si insedieranno nell'area interessata del progetto, ma nei giorni scorsi il Comune ha predisposto gli ultimi atti. A ottobre gli uffici hanno dato il via libera al capitolato per il restauro e la bonifica dell'ex carcere militare di via is Antas che dovrebbe, dunque, andare in appalto a breve. Ancora non è partito neanche l'intervento di riqualificazione di una parte dell'Ente risi. Molto più lunghi i tempi che si prospettano, invece, per la realizzazione del parco lineare che dovrebbe partire da via Vandalino Casu per arrivare fino al porto industriale, seguendo in gran parte il tracciato della vecchia ferrovia di collegamento fra la stazione e l'infrastruttura portuale. Si tratta del progetto più costoso e impegnativo, con uno stanziamento governativo di circa 6 milioni di euro. In partenza invece i lavori per la riqualificazione viaria dell'area Foro Boario, che entreranno nel vivo nei primi mesi del 2021. Già completati gli interventi in via Aristana e via Arborea, con la piazza Abis che ospita il mercato rionale, mentre sono in via di conclusione quelli per la realizzazione del centro intermodale vicino alla stazione ferroviaria. (dav.pi.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes