Covid, a Cabras nasce il Comitato medico

Dottori e Comune lavoreranno in sinergia per fronteggiare l’emergenza

CABRAS. La giunta Abis gioca la carta del comitato medico locale per migliorare la gestione della pandemia. Qualche giorno fa il sindaco ha indetto una riunione in videoconferenza con i medici di base che svolgono l’attività a Cabras, ha descritto loro le finalità del progetto e tutti i medici si sono pronunciati favorevolmente all’iniziativa. Si tratta di uno strumento che, nelle intenzioni del primo cittadino cabrarese e della sua giunta, servirà a sopperire alle carenze della sanità oristanese, messa sotto pressione dall’aumento dei contagi e che ha avuto come conseguenza quella di costringere gli operatori a lavorare in affanno.

«Da molti mesi noi sindaci dobbiamo spesso agire senza avere a disposizione il necessario quadro informativo e gli strumenti fondamentali al momento della decisione - ha spiegato il primo cittadino –. La situazione della sanità oristanese è molto critica, le comunicazioni sono complesse, le risposte tardano ad arrivare e protestare è doveroso, ma non basta. Vogliamo affrontare le questioni in maniera positiva e sono certo che il comitato ora costituito ci darà una mano importante».

Proprio a causa dei limiti mostrati dalle strutture sanitarie della provincia, i sindaci si sono trovati spesso a dover gestire in proprio le emergenze determinate dall’incidenza del coronavirus nei paesi loro paesi. «Questo ci sta insegnando che occorre lavorare e investire sulla medicina territoriale, con un sistema sanitario strutturato modularmente e in rete che lavori sulla prevenzione e sull’assistenza domiciliare a raggio corto», ha concluso Abis. (pi.maro)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes