Sedilo, il vincitore del progetto Iscol@

Il pool di progettisti riceverà l’incarico. Il Comune ha già un acconto dalla Regione

SEDILO. E' giunto alle battute finali il concorso di progettazione della scuola del terzo millennio, del quale a giorni sarà proclamato il vincitore. Alla selezione hanno partecipato tre candidati, ma solo due hanno superato la prova e avuto accesso alla graduatoria di merito. Ad aggiudicarsi la gara in via provvisoria è stata un' associazione temporanea di liberi professionisti sulla quale sono in corso le verifiche di rito per l'accertamento del possesso dei requisiti. Superato anche questo sbarramento si procederà con l'affidamento dell'incarico al pool di quindici progettisti che ha ottenuto la valutazione più alta. «A quel punto si comincerà a lavorare al progetto definitivo-esecutivo e una volta approvati gli elaborati tecnici il Comune potrà richiedere il mutuo per compartecipare al finanziamento della Regione, che da poco ha trasferito all'ente locale un acconto di 370mila euro», ha spiegato il sindaco Salvatore Pes. Sul polo scolastico saranno investiti due milioni e mezzo di euro, 625mila in quota al Comune e i restanti 1,8 milioni a carico dell'assessorato alla Pubblica istruzione. Nel documento di progettazione preliminare, dove sono contenute le linee guida su cui i concorrenti hanno imbastito la proposta preliminare e su cui i vincitori del concorso si dovranno basare per redigere il progetto definitivo, è previsto l'accorpamento delle scuole primaria e medie. Una scelta operata in un'ottica di risparmio e di migliore utilizzo degli spazi, da tempo sovradimensionati rispetto a una popolazione scolastica che si va progressivamente riducendo. Per questa ragione gli studenti delle scuole dell'obbligo occuperanno la sola sede delle elementari, mentre nella sede della scuola secondaria di primo grado saranno realizzati laboratori e aule didattiche al servizio degli studenti e del resto della comunità. Il terzo filone del progetto Iscol@ riguarda l'impiantistica sportiva, che sarà completata con la costruzione di un palazzetto polivalente. Un imponente intervento di edilizia scolastica è in fase di definizione anche ad Abbasanta, dove a breve è prevista la verifica e la validazione del progetto definitivo- esecutivo del polo scolastico di via Grazia Deledda, sul quale saranno investiti 4 milioni. A uno stadio più avanzato è il programma Iscol@ da 2.200.000 euro avviato a Neoneli, dove sono in corso i lavori di ristrutturazione dell'edificio che ospita le elementari.

Maria Antonietta Cossu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes