Barracelli senza mezzi antincendio

Mozione dei 5 Stelle: «La Regione fornisca subito un pick up»

CUGLIERI. Il caso era stato sollevato proprio dalle colonne della Nuova Sardegna che aveva raccolto la denuncia dei barracelli all’indomani del rogo che aveva mandato in cenere 20mila ettari di territorio nel Montiferru. Ora quanto accaduto diventa un caso politico grazie alla mozione del consigliere regionale 5 Stelle, Alessandro Solinas. «La compagnia barracellare che conta una trentina di volontari, ha portato avanti le operazioni di bonifica con mezzi di fortuna e in condizioni estreme e ad alto rischio: i barracelli hanno continuato ad affrontare le fiamme e a bonificare il territorio anche quando l’unico pick up in dotazione ha avuto un guasto al motore, arrestandosi a breve distanza dal fronte del fuoco con grave pericolo per gli operatori», spiega il consigliere.

Il 30 luglio la compagnia barracellare ha scritto al direttore generale della Protezione civile chiedendo l’assegnazione rapida di un pick up con modulo antincendio, indispensabile per continuare a operare in collaborazione con i vigili del fuoco e il Corpo forestale. «C’è la necessità di essere immediatamente operativi ed è per questo che, di fronte all’incertezza sui tempi di risposta dell’amministrazione regionale, la compagnia barracellare ha avviato una raccolta fondi», prosegue Alessandro Solinas. È chiaro che la gara di solidarietà non è sufficiente, così la mozione ha la finalità di impegnare il presidente della Regione e la giunta ad adottare immediatamente gli atti e le misure necessari a garantire alla Compagnia barracellare di Cuglieri un parco mezzi adeguato sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo, all’esercizio delle funzioni loro affidate.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes