Masullas si candida ad essere un Borgo autentico

Domenica sesta edizione di una giornata dedicata alla riscoperta di luoghi a misura d’uomo 

MASULLAS. Cibo, genialità locale, arte e musica per raccontare un territorio straordinariamente ricco di storia e tradizione.

Così dopo la pausa forzata del 2020, torna domenica a Masullas la Giornata Nazionale dei Borghi Autentici d’Italia, manifestazione giunta alla sesta edizione, che ha l’obiettivo di riscoprire i borghi italiani quali luoghi da vivere, sostenere e preservare.

Con lo slogan "Geniali - Saper fare e talenti creativi, orgoglio delle comunità locali", viene proposto un percorso guidato e suggestivo alla scoperta del territorio del Parte Montis. Il programma della giornata, a partire dalle 9, include varie iniziative principali, caratterizzate da un unico filo rosso e pensate per comporre una narrazione organica del territorio. Si inizia con "Alla scoperta del Borgo e Inaugurazione nuovo allestimento del “GeoMuseo MonteArci” ossia tour guidati per conoscere l’ospitale comunità di Masullas, il suo centro storico e i siti culturali del territorio, tra cui la visita al giacimento di ossidiana più vasto e prezioso di tutto il Mediterraneo.

Altra iniziativa, "PassAssaggiando per il Borgo" con la visita al mercatino dei prodotti a Km0 a cura delle attività produttive del Parte Montis. Con il "Pranzo del Borgo" a cura dell’associazione Fadeus Festa e della Pro Loco di Pompu, i visitatori avranno la possibilità di degustare i prodotti del territorio, salumi e formaggi di produzione artigianale accompagnati dal caratteristico pane di Pompu e dalle paste tipiche di Masullas con il sugo di galletto ruspante. Infine, a 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, il Polo Museale di Masullas organizza una serata dal titolo "La Sardegna ai tempi di Dante" per raccontare appunto la Sardegna tra la fine del 1200 e il 1300, un periodo molto importante per la nostra Isola soprattutto per quanto concerne la nascente industria mineraria.

Queste proposte verranno affiancate da numerose altre iniziative. «La giornata – dicono i promotori della manifestazione – sarà un momento di festa e un’occasione per scoprire il sapore dell’ospitalità, dell’accoglienza e della bellezza della comunità. Molte attività saranno gratuite, mentre alcune prevedono il pagamento di una quota di partecipazione».(iv.ful.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes