oristano
cronaca

Il comune sostiene la proposta per il Canto a Tenores all’Unesco

FORDONGIANUS. Già proclamato "capolavoro orale immateriale dell'Umanità" e iscritto nelle liste del patrimonio culturale intangibile dell'Unesco, di recente il canto a tenore ha ispirato l'idea di...


25 ottobre 2021


FORDONGIANUS. Già proclamato "capolavoro orale immateriale dell'Umanità" e iscritto nelle liste del patrimonio culturale intangibile dell'Unesco, di recente il canto a tenore ha ispirato l'idea di istituire una rete attorno all'antica espressione della cultura popolare dell'isola. Il Comune di Fordongianus ha sposato l'iniziativa lanciata dall'Istituto superiore etnografico della Sardegna, capofila del partenariato per la costituzione della rete nell'ambito del progetto Modas, finanziato anche dal ministero della Cultura. Sulla proposta mercoledì si è pronunciato il consiglio comunale, che ha espresso consenso unanime. L'amministrazione civica ha nella presenza di un coro locale una ragione in più, oltre alle comuni radici del paese con il mondo agropastorale da cui il peculiare modulo canoro deriva, per intraprendere un percorso di studio e promozione della tradizione orale. Il sodalizio musicale Giuanninu Fadda porta avanti questo compito da circa dieci anni. Da quando, appena adolescenti, alcuni ragazzi decisero di condividere la passione per l'antica forma di canto polifonico con l'obiettivo di tutelarne la ricchezza espressiva e tenerne vivi interesse e memoria. Al progetto ha già aderito il Comune di Seneghe. (mac)

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.