L’olimpionico Oppo diventa Cavaliere della Repubblica

ORISTANO. Venerdì scorso, a Roma, nel corso della cerimonia di premiazione organizzata dalla Federazione italiana canottaggio, il canottiere oristanese Stefano Oppo è stato insignito del titolo di...

ORISTANO. Venerdì scorso, a Roma, nel corso della cerimonia di premiazione organizzata dalla Federazione italiana canottaggio, il canottiere oristanese Stefano Oppo è stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica per la medaglia di bronzo conquistata alle Olimpiadi di Tokyo nel Doppio pesi leggeri in coppia con Pietro Ruta. L’onorificenza è stata conferita con decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, su proposta del presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi.

Il nome di Stefano Oppo figura così, insieme a quello degli altri medagliati olimpici, nell’albo. All’atleta del gruppo sportivo dei Carabinieri, come agli altri atleti che hanno ricevuto l’importante riconoscimento, è stato consegnato anche un attestato di partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo firmato dal presidente del Comitato Olimpo Internazionale, Tomas Bach, e dal presidente del Comitato organizzatore, Seiko Hashimoto.

La cerimonia di premiazione, durata quasi due ore, è stata caratterizzata dalla proiezione del video “Emozioni azzurre” con il racconto per immagini delle 92 medaglie ottenute dal canottaggio in diverse categorie e classi nel 2021. A Stefano Oppo e al suo compagno Pietro Ruta è stato inoltre chiesto di raccontare i momenti che hanno portato alla conquista del bronzo. Un premio particolare è stato infine conferito a Emmanuele Francesco Maria Emanuele, presidente della Fondazione Terzo Pilastro, che ha ricevuto la Targa d’Onore per la strettissima vicinanza dimostrata in tanti anni al mondo del canottaggio.

Erano presenti alla cerimonia il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il quale ha ricordato il prestigio e la lunga storia della Federazione italiana canottaggio, il presidente della stessa federazione, Giuseppe Abbagnale e il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, oltre a diverse personalità politiche e istituzioni militari.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes