Oristano, nave inquina il mare: denunciati comandante e primo ufficiale

Operazione della Capitaneria di porto dopo la segnalazione della centrale operativa allertata dal sistema europeo per la sicurezza marittima

ORISTANO. Una nave al largo del golfo di Oristano ha scaricato in mare il residuo del carico inquinante, la Capitaneria di porto ha individuato l'imbarcazione e la dimensione dell'inquinamento e ha denunciato il comandante ed il primo ufficiale per il reato di inquinamento marino doloso.

La segnalazione era arrivata dall’Agenzia Europea per la sicurezza marittima (EMSA) che aveva individuato, a mezzo del Sistema denominato Clea Sea Net (basato sull’acquisizione di immagine trasmesse dai satelliti), un presunto inquinamento in un tratto di mare ricadente all’interno della “Zona di protezione ecologica del Mediterraneo Nord Occidentale, del Mar Ligure e del Mar Tirreno”, dichiarata dall’Italia nel 2011, individuando contestualmente, quale eventuale responsabile, una nave chimichiera diretta ad Oristano. A seguito della segnalazione la Centrale Operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto ha interessato la sala operativa della Capitaneria di porto di Oristano diretta dal capitano di fregata Matteo Gragnani.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes