oristano
cronaca

Dopo gli incendi arrivano i soldi della rinascita

Santu Lussurgiu, la Regione stanzia 6 milioni per le zone colpite dai roghi della scorsa estate


29 gennaio 2022


SANTU LUSSURGIU. La rinascita del Montiferru e di altre zone dell’Oristanese devastato dagli incendi della scorsa estate ora è più vicina. La Regione ha infatti stanziato oltre 6 milioni di euro che andranno all’agenzia Forestas nell’ambito della lotta agli incendi. Di questi soldi, 2 milioni saranno destinati al potenziamento della dotazione dei mezzi antincendio boschivo, i restanti fondi per interventi urgenti di ripristino delle strutture e delle infrastrutture danneggiate e per interventi rivolti alla mitigazione del rischio connesso al dissesto idrogeologico nelle aree interessate dagli incendi dello scorso mese di luglio. La comunicazione arriva direttamente dall’assessore regionale della Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis, in riferimento alle due convenzioni di finanziamento, per un totale di 6.163.900, firmate nei giorni scorsi tra la Protezione civile regionale e l’agenzia Forestas.

«Gli interventi riguardano i complessi forestali del Monte Arci e del Montiferru, nelle aree interessate dagli incendi verificatisi dal 23 al 30 luglio», ha spiegato l’assessore Lampis. Nel dettaglio, si interverrà nei presidi forestali di Pabarile nel territorio di Santu Lussurgiu, a Tresnuraghes e a Usellus, dove sono previsti interventi di ricostituzione boschiva, il ripristino di capannoni e fabbricati e della viabilità principale e secondaria, la regimazione delle acque meteoriche a prevenzione dei fenomeni di dilavamento, le recinzioni, il ripristino dei punti d'acqua per la fauna, della cartellonistica dei sentieri e delle aree di sosta, la manutenzione dei viali parafuoco.

Nel solo Montiferru in 24 ore il fuoco aveva divorato 20mila ettari di territorio: un’apocalisse che aveva distrutto boschi e aziende e fatto strage di animali. In quelle ore terribili 1.500 persone vennero fatte sfollare dalle loro abitazioni. Dopo la disperazione, è arrivato il momento della ricostruzione.

Michela Cuccu

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.