oristano
cronaca

Non raccontarono il falso, assolti

Strascico giudiziario di due testimoni a un processo per minacce


09 febbraio 2022


ORISTANO. Due deposizioni contraddittorie e da testimoni si diventa imputati. Entrambi gli accusati di falsa testimonianza hanno però incassato l’assoluzione. La sentenza è stata pronunciata dalla giudice Serena Corrias chiamata a giudicare la posizione di Salvatore Careddu, 60 anni di Cabras, e di Efisio Enardu, 63 anni di Oristano. Erano stati testimoni in un processo in cui erano imputate altre persone per minacce. Il pubblico ministero Ivan Sanna aveva chiesto un anno di pena per entrambi, ritenendo che avessero fornito versioni contrastanti sull’atteggiamento, minaccioso o meno, tenuto durante una lite dalle persone imputate nell’altro processo. Avrebbero poi taciuto il fatto che uno degli imputati avesse brandito un bastone verso la parte offesa del primo processo. Finiti a loro volta sul banco degli imputati, i due, difesi dall’avvocato Antonello Spada, sono riusciti a dimostrare che la ricostruzione del precedente episodio era stata problematica per il fatto che si trovassero dentro la macchina e non avessero sentito o visto la scena per intero. (e.carta)

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.