oristano
cronaca

Il TC 70 parla tante lingue e sogna la B

Tennis, al via il campionato di serie C: la squadra di Prenza prova la scalata


06 marzo 2022 di Paolo Camedda


ORISTANO. Un romeno, uno svizzero e ben tre argentini: il Tennis Club 70 si presenta ai nastri di partenza del campionato a squadre di tennis di Serie C con diversi volti nuovi e molti passaporti esteri. «L’ambizione – ha spiegato il capitano Virgilio Prenza – è di far crescere il livello. Ci piace sognare e far sognare i nostri giovani. Il grande obiettivo è avere un giorno un nostro ragazzo che diventi giocatore professionista».

La presentazione della rosa è avvenuta all’Hotel Lido Beach, in una sala affollata di soci e appassionati. La punta di diamante è uno dei nuovi acquisti, il romeno Stefan Palosi, che, attualmente impegnato, ha mandato i suoi saluti con un video. «È il numero 400 al mondo e, in settimana, giocherà in Coppa Davis con la sua nazionale – ha spiegato Virgilio Prenza –. Ha appena 22 anni e ha la possibilità di entrare fra i primi 100 della classifica Atp». Le novità non finiscono però con il suo arrivo. «Quest'anno avremo in squadra anche lo svizzero Hugo Piquerez, numero 1.300 ATP – ha annunciato il capitano –. Anch’egli, come Gianmarco Amatiste, impegnato a Miami, non è potuto essere qui oggi. Avremo poi tre giovani argentini: Hanni Facundo Elias, suo fratello minore Hadi Benjamin Elias, che è anche il più giovane, ed Ezequiel Leandro Ventura».

Questi ultimi, che ancora non parlano perfettamente l’italiano, si sono detti molto contenti della possibilità offerta loro dal Tennis Club 70 Oristano. Completano l’organico gli italiani: «Marco Lampis, il vicecapitano, Francesco Marras, che viaggia da Cagliari, e Giuseppe Olla, che per giocare con noi farà su e giù da Parma».

Alle loro spalle un vivaio molto ricco. «Vorremmo che i nostri giocatori si ispirino ai colleghi che vengono dall’estero – ha detto Virgilio Prenza –. Vedendo come giocano loro, possono sicuramente crescere». Quale sarà allora l’obiettivo per il campionato di Serie C della squadra oristanese? «Il risultato finale questa volta sarà molto importante – ha sottolineato Prenza –, vorremmo provare a salire in Serie B. Siamo pronti per giocare e daremo tutto. Io, come capitano, cercherò di creare armonia».

Il presidente Alessandro Montisci, dal canto suo, ringrazia i tanti sponsor locali che sostengono il progetto e non vede l’ora che inizino le partite: «C’è grande entusiasmo per il nuovo campionato. L’arrivo di giocatori forti ci consente di confrontarci ad alto livello. Sarà sicuramente un momento di crescita per tutti noi».

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.