La Nuova Sardegna

Oristano

L’evento

Il fascino delle auto storiche riempie le strade da Oristano fino a Cuglieri


	Il corteo delle auto storiche in piazza Roma
Il corteo delle auto storiche in piazza Roma

La manifestazione Ruote nella storia organizzata dall’Aci. La gara di regolarità nei tornanti del Montiferru vinta dalla coppia Fara-Madeddu

19 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Erano trentanove e possono essere tutte considerate dei gioielli. Sono le auto storiche che hanno partecipato oggi, domenica 19 novembre, alla seconda edizione di Ruote nella storia, manifestazione organizzata da Aci Sport a Oristano. I proprietari delle auto d’epoca, provenienti da tutta la Sardegna e iscritte all’albo storico dell’Aci, si sono radunate in piazza Eleonora, con il record invidiabile di auto più anziana che è andato a un’Alfa Romeo Giulietta Ti del 1963. Sessant’anni e non sentirli. Dopo le iscrizioni e la punzonatura la carovana ha attraversato il centro città, quindi si è diretta verso Cuglieri per partecipare alla gara di regolarità, negli otto chilometri della storico percorso tra Cuglieri e La Madonnina, dove si è svolta la gara suggestiva disputata tra i tornanti del Montiferru. A vincere è stata la coppia composta da Fara e Madeddu a bordo di una Porsche Boxter.

La carovana ha quindi raggiunto Donigala Fenughedu per prendere parte al pranzo sempre gradito dopo tanti chilometri sul sedile. Il presidente dell’ACI di Sassari e commissario dell’ACI di Oristano, Giulio Pes di San Vittorio, ha quindi distribuito le targhe ricordo e i premi per la gara di regolarità, soddisfatto della manifestazione a conferma del binomio tra sport e cultura che unisce la passione per le auto e le belle località della Sardegna. Il prossimo obiettivo è quello di riproporre nel 2024 la cronoscalata Cuglieri-La Madonnina, già inserita nell’elenco delle manifestazione sportive di Aci sport per il prossimo anno.

In Primo Piano
La tragedia

Terribile schianto nella notte: due morti e due feriti a Escalaplano

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative