La Nuova Sardegna

Oristano

Verde e ambiente

Parco di viale Repubblica a Oristano, lavori per 140mila euro


	Uno scorcio del parco della Resistenza in viale Repubblica
Uno scorcio del parco della Resistenza in viale Repubblica

Accolta dalla Regione la richiesta di finanziamento inoltrata dal Comune. I giardini pubblici saranno interessati da una serie di lavori di ristrutturazione e da alcune innovazioni

13 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Dalla Regione arrivano buone notizie per il Parco della Resistenza di viale Repubblica. È stata infatti accolta la domanda del Comune che accede quindi a un finanziamento da 140mila euro per eseguire un progetto per la manutenzione del più grande giardino pubblico di Oristano. È stato l’assessorato all’Ambiente a dare parere positivo e a concedere il contributo che consentirà l’esecuzione di numerosi interventi. «Il nostro obiettivo è incentivare la diffusione di una cultura ambientale e sostenibile massimizzando la possibilità di incidere su un gran numero di destinatari per stimolare l’attività fisica di base all’aria aperta – spiega il sindaco Massimiliano Sanna –. Si vuole creare uno spazio in grado di generare incontro, pensando ai più piccoli attraverso giochi di sabbia e di acqua, capaci di stimolare e sviluppare la curiosità, la fantasia e la manualità dei bambini».

«Il Parco di viale Repubblica è il più importante polmone verde attrezzato della città, molto amato e frequentato da tanti oristanesi – sottolinea l’assessora all’Ambiente Maria Bonaria Zedda –. Ha un estensione di 25mila metri quadrati e il finanziamento ci consentirà di intervenire per il rifacimento delle stradine pedonali, attualmente sconnessi e con gradini che non consentono la completa accessibilità a portatori di disabilità. Sono previsti l’allestimento di un’area fitness attrezzata, la manutenzione e la sostituzione dei giochi e la realizzazione di una nuova area gioco con spazi dedicati alla sabbia e all’acqua all’aria aperta, la messa a dimora di nuovi alberi ad alto fusto, la sostituzione degli elementi di arredo come panchine e cestini danneggiati o mancanti, il rifacimento impianto di irrigazione se dovesse essere necessario, con utilizzo sistema di rilevazione di umidità del terreno e il posizionamento fontane acqua potabile. È previsto anche il completamento della siepe perimetrale e uno studio di stabilità sugli esemplari arborei». Il Comune fornisce anche una data: gli interventi saranno realizzati entro il 2024.

Elezioni regionali 2024
Elezioni regionali 2024

Come si vota: ecco le regole

Le nostre iniziative