La Nuova Sardegna

Oristano

La serata

Canti gospel e buon cibo a Bonarcado per raccogliere fondi per l’Hospice di Oristano

di Caterina Cossu

	Il coro gospel Sound of freedom di Oristano
Il coro gospel Sound of freedom di Oristano

Già duecento adesioni per l’iniziativa organizzata a Sa Mola dall’associazione Komunque Donne e dalla struttura per malati terminali intitolata ad Angela Nonnis

15 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Bonarcado Una serata solidale che a suon di gospel raccolga fondi per fare la differenza e alleviare le vite dei malati terminali. È un intento nobile e benefico quello che questo sabato dalle 19.30 mette insieme l’associazione Komunque Donne ODV di Oristano e l’Hospice cittadino intitolato ad Angela Nonnis nella sale della struttura ricettiva Sa Mola Villa Maria Francesca di Bonarcado. L’invito è stato raccolto da oltre duecento partecipanti, ma ogni presenza conta quando si tratta di solidarietà e si potrà aderire anche all’ultimo momento.

Il palcoscenico è tutto per il coro Sounds of Freedom di Oristano che allieterà la serata con le allegre note della musica gospel. «Siamo entusiasti di annunciare che il Comune di Bonarcado ha generosamente concesso il suo patrocinio per la nostra imminente serata benefica – ha spiegato Omero Madeddu, ideatore dell’iniziativa e amministratore della struttura ospitante –. Questo riconoscimento è un segno tangibile del costante impegno e della sensibilità che il Comune dimostra verso le iniziative di solidarietà, rafforza il legame tra la nostra iniziativa e la comunità ed evidenzia come Bonarcado sia una comunità attenta, solidale e pronta a sostenere le cause che migliorano la vita di chi ne ha bisogno».

Gli incassi della serata di beneficienza saranno devoluti all’associazione Komunque donne, che si occupa di offrire supporto e vicinanza alle donne che hanno attraversato e vivono l’esperienza di un tumore al seno anche promuovendo iniziative a favore della prevenzione per la diagnosi precoce dei tumori, e all’Hospice di Oristano, dove tanti malati terminali trovano cure amorevoli, supporto medico, conforto e dignità nei momenti più difficili.

Per il ricco buffet che seguirà il concerto, è prezioso per la causa benefica anche il condimento: durante la cena, infatti, le pietanze saranno condite con gli oli extravergini provenienti dagli ulivi secolari Presidi Slow Food 2023, messi a disposizione e raccontati dagli esperti di Slow Food Terre Oristanesi. Un modo gustoso e salutare per sperimentare i benefici dell’olio di oliva di alta qualità. La corretta nutrizione svolge un ruolo cruciale nella prevenzione dei problemi di salute e nella riduzione del rischio di malattie croniche e l’olio extra vergine di oliva emerge come un alleato prezioso in questo contesto, ricco di acidi grassi essenziali che contribuiscono alla prevenzione di malattie cronico-degenerative, contrastano lo stress ossidativo e la formazione di radicali liberi. Grazie alla sua ricchezza di polifenoli, sostanze naturali con proprietà antiossidanti, l'olio d'oliva offre potenziali benefici per la salute umana. Un maggiore consumo di olio di oliva è associato a una probabilità inferiore del 31% nello sviluppo di qualsiasi tipo di cancro.

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 19: 44,1 per cento

Le nostre iniziative