La Nuova Sardegna

Oristano

Corpo Forestale

Accusato di incendio a Mogoro, indagato dalla forestale


	L'area colpita dal rogo
L'area colpita dal rogo

E’ un quarantaciquenne residente in paese

22 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Oristano Un 45enne di Mogoro è stato indagato dagli investigatori del Corpo forestale di vigilanza ambientale della Regione, su disposizione della Procura della repubblica di Oristano perchè ritenuto responsabile di un incendio appiccato lo scorso 21 giugno nelle campagne di Trioi. Il movente del rogo sarebbe dovuto a conflitti nel mondo agropastorale. L’incendio aveva interessato circa un ettaro di superficie tra vigneti, oliveti, seminativi e macchia mediterranea in Località Trioi, nelle campagne di Mogoro. Le indagini condotte dagli uomini del Corpo Forestale della Stazione di Marrubiu hanno chiarito il movente doloso portando a individuare quale indagato un quarantacinquenne del posto, in conflitto con i proprietari dei terreni investiti dalle fiamme. Il fuoco era scoppiato intorno alle 22, in una località poco distante dalla Circonvallazione Mogoro-Masullas, e solo il pronto intervento dei VV.FF del distaccamento di Ales e di diversi cittadini aveva impedito che le fiamme raggiungessero la Strada Provinciale e il costone adiacente, coperto da fitta macchia mediterranea, evitando così danni ben più gravi. Su disposizione della Procura gli agenti del Reparto di Marrubiu hanno notificato al presunto responsabile l’avviso di conclusione delle indagini preliminari e l'avviso di garanzia. L’indagato, qualora riconosciuto responsabile del rogo, rischia la reclusione da tre a sette anni.

Incidente stradale

Sassari, pedone investito da un autocarro in via Bogino

Le nostre iniziative