La Nuova Sardegna

Oristano

Lo spettacolo su due ruote

Jorge Prado e Kay De Wolf dominano sulle dune di Riola Sardo

di Paolo Camedda

	La foto della partenza della MXGP
La foto della partenza della MXGP

Sono i vincitori della tappa isolana del Campionato mondiale di motocross. Tra le donne vince Lotte Van Drunen, tra i giovani successo per Noel Zanocz

08 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Riola Sardo Sono Jorge Prado, per il team Red Bull Gas Gas Factory Racing, e Kay De Wolf, che ha corso per la Nestaan Husqvarna Factory Racing, i re di Sardegna del Mondiale di motocross 2024. Lo spagnolo e l’olandese si sono imposti nella difficile pista sabbiosa del crossodromo Le Dune di Riola Sardo rispettivamente nell'MXGP e nell'MX2, e mantengono entrambi la tabella rossa di leader mondiali nelle rispettive classi. Nell'MXGP Jorge Prado, dopo la pole position del sabato nelle qualifiche, ha vinto, dominando, le due manche della classe regina (50 punti), precedendo in entrambi i casi sul traguardo lo sloveno Tim Gajser (44 punti) con la Honda del Team HRC e l'olandese Jeffrey Herlings (Red Bull KTM Factory Racing, 40 punti). Ventunesimo posto complessivo per l'unico italiano in gara, Ivo Monticelli (MRT Racing Team Beta). In classifica generale lo spagnolo ha ora 174 punti, e precede proprio Gajser (157) ed Herlings (125).

«Mi sento molto bene con la Gas Gas – ha dichiarato il vincitore, che si è aggiudicato tutte e tre le gare del Mondiale finora disputate –. Ho dato il massimo su questo tipo di tracciato e finora sta andando tutto al meglio. Sono ovviamente molto felice, mi sento in buona forma e questa vittoria è il frutto dei duri allenamenti che sto facendo». Per lui sono arrivati a Riola Sardo tanti tifosi spagnoli, che lo hanno sostenuto con bandiere e cori. Numerosi e caldi anche i supporters sloveni che facevano il tifo per Gajser.

Nella MX2 De Wolf ha ribaltato in gara 2 l'esito sfavorevole di gara 1, che ha visto il successo del compagno di squadra, il belga Lucas Coenen. Quest’ultimo, penalizzato da una caduta, è arrivato secondo nel round decisivo, precedendo il tedesco Simon Laengenfelder. Beffa finale per l'italiano campione del mondo uscente Andrea Adamo (Red Bull KTM Factory Racing) che, terzo al traguardo, è stato poi penalizzato e retrocesso al 5° posto per un leggero taglio di percorso (12° posto complessivo).

Vincendo la seconda manche, De Wolf, pur avendo preso gli stessi punti di Coenen (47), si è aggiudicato il GP della Sardegna. In classifica generale l’olandese guida con 170 punti, davanti a Laengenfelder (141) e Lucas Coenen (124). Quinto Adamo (100 punti), 12° Bonacorsi (Monster Energy Yamaha, 15° in Sardegna).

Nella mattinata di domenica 7 aprile a Riola Sardo si sono anche decise, con i rispettivi secondi round, la tappa sarda del Mondiale WMX e quella dell'Europeo EMX125. Fra le donne trionfa Lotte Van Drunen (De Baets Yamaha MX-Team, 50 punti totali), davanti Daniela Guillen (Gas Gas, 44 punti) e alla connazionale Lynn Valk (KTM, 40 punti). Si conferma al 4°posto la pluricampionessa italiana Kiara Fontanesi (Gas Gas MXFontaRacing, 36 punti). Posizioni identiche nella classifica generale, con Van Drunen (tabella rossa) e Guillen appaiate a 94 punti e Fontanesi quarta a quota 68.

Fra i giovani dell'Europeo, infine, il successo sorride all’ungherese Noel Zanocz (Fantic Factory Racing, 47 punti), vincitore della seconda manche, che ha sfruttato la caduta di Gyan Doensen (Racestore Ktm Factory Racing, 43 punti), che si è imposto nella prima ma è giunto 4° nella seconda, per imporsi davanti a lui nel GP di Sardegna e portarsi in vetta alla competizione.

L’organizzazione del GP della Sardegna di motocross è stata curata nei dettagli dal Motoclub Motor School Riola del presidente Fulvio Maiorca, con la collaborazione della società promotrice Infront Moto Racing e il sostegno economico della Regione Sardegna e del Comune. I vincitori sono stati premiati con delle riproduzioni dei Giganti di Mont ’e Prama realizzate dall’artista di San Vero Milis, Salvatore Pinna.

In Primo Piano
Squadra Mobile

Sassari, maxi blitz antidroga: 22 indagati e un arresto per marijuana e ketamina

Video

Sassari, Giuseppe Conte al mercato di piazzale Segni: "In Europa per opporci all'austerity e proteggere i lavoratori"

Le nostre iniziative