La Nuova Sardegna

Oristano

Cultura

Col FAI alla scoperta delle donne di Oristano che hanno fatto la storia dell’800


	Uno scorcio del cimitero di Oristano
Uno scorcio del cimitero di Oristano

Torna domenica 14 aprile l’iniziativa “Dai sepolcri: storie e personaggi della città” promossa del Fondo Ambiente Italiano. Prevede una visita guidata nel cimitero di San Pietro

09 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano L’iniziativa ha avuto successo e al primo incontro tematico ne segue un secondo. Domenica 14 aprile torna Dai Sepolcri: storie e personaggi di Oristano, slittato dopo il maltempo del 10 marzo, giorno in cui si sarebbe dovuto tenere l’evento culturale che ha richiamato l’interesse di tanti. L’attenzione sarà rivolta alle donne, in particolare quelle figure femminili dell’800 che si sono distinte e hanno caratterizzato la storia e la vita sociale della città di Oristano e che sono finite poi nel dimenticatoio. Anche in questa occasione, il luogo per poter riscoprire le loro identità, gesta e peculiarità sarà il cimitero monumentale di San Pietro, luogo  dell’iniziativa ideata e organizzata dalla delegazione Fondo Ambiente Italiano (FAI) di Oristano, con la consulenza scientifica di Mario Luigi Piredda che ha diviso gli eventi in tre appuntamenti distinti.

Il primo itinerario era incentrato sui due temi: “Gli eroi del Risorgimento” e gli “Uomini di cultura” di Oristano. Questa seconda giornata culturale sarà invece contraddistinta da un itinerario tematico dedicato all’impegno patriottico e culturale delle donne oristanesi e all’imprenditorialità femminile dell’800. Verranno visitati i sepolcri e saranno raccontate la storia e le gesta di quelle donne virtuose che si sono distinte per l’impegno profuso nei confronti della patria nel periodo risorgimentale e quelle che hanno caratterizzato la vita sociale ed economica cittadina. Inoltre, verrà analizzata la particolare simbologia dell’epoca che caratterizzava le tombe femminili.

Ci sarà anche spazio per una storia inedita che si potrebbe chiamare “La nuova Geltrude”, momento in cui si affronterà la storia di uno scontro generazionale tra madre e figlia. La visita sarà impreziosita dal contributo dell’associazione culturale Kainothomia delle ombre. I turni di visita narrata, che durerà una sessantina di minuti saranno alle 10 di domenica sino alle 11.30 e quindi dalle 15 sino 16.30. È consigliata la prenotazione sul portale del FAI all’indirizzo https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/dai-sepolcri-storie-e-personaggi-di-oristano-ii-19203/ perché non sarà possibile accedere oltre il raggiungimento del numero massimo. L’appuntamento al gazebo FAI all’ingresso principale del camposanto in viale cimitero con l’invito a presentarsi quindici minuti prima dell’orario scelto per la registrazione. L’evento aperto a tutti con contributo a partire da 7 € per gli iscritti al Fondo e di 10 € per i non iscritti FAI.

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative