La Nuova Sardegna

Oristano

Estate e disservizi

Oristano, arrivano i camperisti, primi mucchi di rifiuti


	I camperisti e una vettura della Municipale
I camperisti e una vettura della Municipale

Situazione indecorosa a Torregrande

27 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Oristano Come se non bastassero i problemi legati all’apertura dei cantieri, le attività di Torregrande che si trovano all'estremità del lungomare destro rispetto alla torre, devono fare i conti con un duplice problema.

Nella zona, infatti, arrivano a frotte camperisti che praticano la sosta abusiva e spesso abbandonano i rifiuti, creando un danno all’ambiente e al decoro. «Noi attività che vogliamo lavorare e cerchiamo di tenere pulita tutta l’area siamo penalizzate dai lavori – dice sconfortato Matteo Spanu –. Vicino alla Windacademy che gestiamo c’è un divieto di sosta e di transito, eppure è pieno di camper che abbandonano rifiuti e fino a oggi il Comune non è intervenuto». Non solo: «Mi trovo in mezzo a una struttura con 400 metri di tetto in eternit e un abusivo a sinistra. Ci parlano del rispetto dell’ambiente quando attorno c’è tutto questo».

Anche il ristorante I Giganti Beach segnala una situazione anomala e paradossale sotto il profilo ambientale e della raccolta dei rifiuti: «È palese il problema dei numerosi camper che vengono a sostare qua vicino e abbandonano l’immondezza quasi davanti a noi. Per colpa loro non ci portano via nemmeno l’umido – denuncia la titolare Cristina Muntoni –. Ho chiamato svariate volte il Comune e i vigili urbani per trovare una soluzione, ma al momento non è stato fatto nulla per sanare la situazione».

Il campeggio abusivo penalizza anche le strutture presenti nella borgata. «Abbiamo dei campeggi che pagano regolarmente le tasse, perché il Comune permette qui il campeggio abusivo, con la conseguenza che viene deturpato il paesaggio e vengono abbandonati i rifiuti?», si domanda la ristoratrice. A fermare gli incivili non basta la presenza vicino di un’isola ecologica: «Se volessero basterebbe differenziare i rifiuti. Evidentemente gli incivili preferiscono abbandonare tutto dove capita».

In Primo Piano
Ricerca

Einstein Telescope, la ministra Anna Maria Bernini a colloquio con Alessandra Todde: «Priorità assoluta per il governo»

Salute e sicurezza

I detenuti di Mamone assistiti nel metaverso sanitario: progetto pilota Asl di Nuoro-Amministrazione penitenziaria

Le nostre iniziative