La Nuova Sardegna

Oristano

L’incontro

Pietro Bartolo parla di migranti ai ragazzi del De Castro-Contini di Terralba


	Pietro Bartolo con un bambino appena salvato (archivio)
Pietro Bartolo con un bambino appena salvato (archivio)

L’ex medico del presidio di Lampedusa racconta agli studenti le sue esperienze di vita

03 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Terralba Migrazioni, accoglienza e soccorso in mare, ma anche diritti umani, cittadinanza e pace in tempi di guerre. Temi importantissimi e di grande attualità che ragazze e ragazzi dell’istituto di istruzione superiore De Castro-Contini affronteranno sabato 4 maggio a Terralba con la voce di uno dei protagonisti della storia del nostro tempo. Dalle 10 sarà ospite dell’auditorium della sede di Terralba Pietro Bartolo, eurodeputato e per lungo tempo medico del presidio sanitario di Lampedusa, per l’incontro intitolato “Sardegna terra di pace e di cittadinanza globale”.

Pietro Bartolo si è reso protagonista di innumerevoli interventi di salvataggio in mare di chi, nei viaggi della speranza, cerca di raggiungere la pace e un futuro a rischio dalla propria stessa vita. La sua attività è stata ampiamente documentata da opere cinematografiche come i film Fuocoammare del regista Gianfranco Rosi, premiato nel 2016 come miglior film al festival di Berlino e Nour tratto dal suo libro Lacrime di sale. L’incontro è stato organizzato in collaborazione con l’associazione Demos, con l’associazione Sardegna 2050, con il comitato Madiba Coscienza civile di Terralba e col presidio dell’associazione Libera del liceo De Castro. Oltre a quello di organizzatrici e organizzatori, è previsto l’intervento del sindaco di Terralba Sandro Pili, del referente regionale di Libera Giampiero Farru e della referente dell’associazione Granate Rosa, Rosalba Cocco. (cat.co.)

In Primo Piano
Il focus

Top 1000: aziende più forti, il personale la vera ricchezza

di Serena Lullia
Le nostre iniziative