La Nuova Sardegna

IN COLLABORAZIONE CON
Generali

Alleanza Assicurazioni: 1,6 mld raccolta primo semestre 2022 +6%

Alleanza Assicurazioni: 1,6 mld raccolta primo semestre 2022 +6%

Passero: verso 2 mln clienti. Fancel: è eccellenza di Generali

26 ottobre 2022
3 MINUTI DI LETTURA





La nuova raccolta di Alleanza Assicurazioni (Gruppo Generali) nel primo semestre 2022 ha raggiunto quota 1,6 miliardi di euro in crescita del 6% rispetto allo stesso periodo del 2021, anno record per la compagnia chiuso con oltre 3 miliardi di euro di nuova produzione. Sono i dati illustrati dall'amministratore delegato di Alleanza Assicurazioni Davide Passero ai Magazzini del Cotone di Genova durante la convention annuale della compagnia del Gruppo Generali davanti a oltre 700 invitati. "Abbiamo chiuso il 2021 con oltre 3 miliardi di nuova raccolta, in crescita del 33% nel triennio a partire da fine 2018, il record della compagnia in 124 anni di storia, quest'anno siamo vicini a limare al rialzo il risultato in un contesto di mercato negativo che segna il -11% nel primo semestre 2022", sottolinea Passero ringraziando il lavoro svolto dagli 11 mila consulenti assicurativi della compagnia. L'amministratore delegato di Generali Italia Giancarlo Fancel rimarca che "nel 2022 la compagnia si è distinta con numeri importanti e lo ha fatto in uno scenario che rimane sfidante, caratterizzato ancora dalla pandemia, da tensioni geopolitiche e da un contesto macroeconomico globale complesso. I risultati confermano che Alleanza è un'eccellenza per il Gruppo Generali e per il nostro Paese". "Dire che siamo in una situazione di mercato di 'next normal' è banale, non siamo nel next normal, siamo nel 'never normal' e le assicurazioni si devono adeguare al nuovo campo da gioco", commenta Passero evidenziando come "in particolare la domanda di 'Protezione' nel Paese sia fortemente aumentata e gli operatori svolgano ormai anche un ruolo sociale". "La nostra crescita nei primi sei mesi del 2022 è ragguardevole soprattutto rispetto al resto del mercato che è in contrazione ddell'11%, questo risultato è sostenuto da una diversificazione della fonte dei ricavi. - spiega l'ad di Alleanza - Oggi l'indice di solvibilità della compagnia si attesta al 265%, tra i più alti del mercato. Ora si apre il nuovo ciclo strategico 2022-24 fondato su cinque pilastri: lo sviluppo della protezione e degli investimenti, l'ulteriore spinta sulla digitalizzazione, la qualità distributiva, l'utilizzo di dati". La crescita dei risultati porta la compagnia a mettere nel mirino un obiettivo di grande riguardo: i due milioni di clienti. "La soglia dei 2 milioni di clienti è vicina. Il tema non è solo il numero dei clienti, ma il loro profilo. Nella nostra crescita un grande ruolo lo stanno giocando sempre più gli investimenti che stiamo facendo sulle piattaforme di big data - spiega Passero - che ci consentono di gestire in modo più sofisticato l'enorme mole di dati che abbiamo sui clienti con l'obiettivo di poter dare a ciascuno delle risposte pensate per ogni specifica situazione". Passero ricorda che "Alleanza, assicuratore leader in Italia nel ramo Vita con 1,9 milioni di clienti, è oggi il primo network assicurativo digitalizzato in Europa con un modello consulenziale 'Stile Alleanza' fondato su tecnologia digitale, consulenza di valore e un rapporto diretto e personalizzato con i clienti". La convention genovese dal titolo 'In viaggio insieme' è stata un ritorno alle origini per Alleanza Assicurazioni, la compagnia del Gruppo Generali venne fondata a Genova nel 1898 dall'imprenditore, mecenate e assicuratore scozzese Evan George Mackenzie insieme a Giacomo Castalbolognesi, Enrico Rava e Giuseppe Corradi.

In Primo Piano
Strutture ricettive

Lotta al sommerso nel turismo: sul mercato tante offerte sospette

di Claudio Zoccheddu
Le nostre iniziative