Oggi la sfida ai campioni d'Italia

Una gara della Nuoro Softball

Le ragazze della Nuoro Softball al Mannironi contro il Caserta Il tecnico: «Stanno emergendo le potenzialità della squadra»

 NUORO. Grande attesa oggi al Mannironi: arriva la squadra campione d'Italia. La Nuoro Softball, alle 18, affronta il Caserta nel consueto doppio incontro.  Le ragazze sono reduci dalla prima trasferta a Macerata. In gara 1 la compagine nuorese è riuscita a tenere a zero le avversarie nei primi due inning, ottenendo il primo punto con Courtney Martinez, capace dopo una battuta valida è capace di rubare due basi e su un errore delle avversarie ad andare a punto. Nel secondo inning il punto di Federica Zicconi, arrivata salva a casa base grazie al doppio di Ylenia Pisanu.  La Nuoro Softball, ormai lanciata e in ripresa rispetto alla prestazione del turno precedente del campionato di Serie A, va ancora a punto con Lauren Lupinetti nel terzo inning, grazie a una valida di Ambra Collina. Ma in vantaggio per 3 a zero è venuta a mancare la convinzione di poter gestire il risultato, col Macerata che nel finale del terzo inning recupera lo svantaggio portandosi sul 4 a 3. Un mix di errori della difesa nuorese e di valide messe a segno dal Macerata, causa un capovolgimento di fronte con le nuoresi costrette a recuperare un risultato che fino a poco prima le vedeva in vantaggio. Dal quinto inning a fronte di un attacco poco efficace della Nuoro Softball, emerge un Macerata che incrementa il vantaggio portandosi sul 7 a 3 che diventa il risultato finale della prima partita. Nessuna reazione della squadra nuorese che appare spenta. Gara due all'insegna di Lindsey Meadows: 14 strike out, protagonista inoltre del doppio che ha consentito alla Nuoro Softball di portare a casa il punto vincente: una fuoriclasse che ha dimostrato tecnica e carattere dando la scossa alla partita. Al terzo inning Nuoro va in vantaggio dopo una battuta valida di Courtney Martinez, base intenzionale alla Lupinetti, quindi Martinez spinta a punto dall'ottima Ambra Collina. Ennesima battuta valida di Lindsey Meadows, che con un doppio sull'esterno centro avversario manda a punto Ambra Collina. Il tentativo di recupero da parte del Macerata che produce due punti nel corso del sesto illudendosi di ripetere gara uno. In chiusura, ultimo out di Ambra Collina, che mette il sigillo alla vittoria. Parzialmente soddisfatto il tecnico delle nuoresi Kleyvert Rodriguez Cueto: «Stanno emergendo lentamente le potenzialità di questa squadra, gioco e risultati finora non sono stati quelli che volevamo ma è solo questione di tempo». Oggi, contro la squadra campione d'Italia, si vedrà se è arrivata l'ora del cambio di marcia.
WsStaticBoxes WsStaticBoxes