Furti nelle case a Olbia, due arresti a Pittulongu

Due persone sono state arrestate dai carabinieri a Olbia, mentre una terza è riuscita a fuggire, dopo essere state sorprese a svaligiare alcuni appartamenti nella borgata marina di Pittulongu, pochi chilometri a nord di Olbia.

Due persone sono state arrestate dai carabinieri a Olbia, mentre una terza è riuscita a fuggire, dopo essere state sorprese a svaligiare alcuni appartamenti nella borgata marina di Pittulongu, pochi chilometri a nord di Olbia. A chiamare il 112, intorno alle 4.15, èstata una guardia giurata della Sicurpol, allarmata dall'attivazione dell'allarme intrusione in un appartamento, al civico 10 di via dei Monsoni. Sul posto sono giunte due pattuglie dei carabinieri di Olbia proprio mentre i ladri, a bordo di una Fiat Punto, si davano alla fuga a tutta velocità. Dopo un inseguimento sulla litoranea che collega la borgata alla città, il conducente della Punto è stato costretto a fermarsi. Uno dei tre malviventi, che viaggiava sul sedile posteriore, è riuscito a fuggire, dileguandosi nelle campagne circostanti. In manette sono finiti Oscar Piccinnu, 27 anni di Olbia e Gianfranco Soro, 38 di Monti, entrambi disoccupati, accusati di furto aggravato. La banda aveva svaligiato due appartamenti al momento disabitati, di proprietà di persone residenti nel nord Italia e tentato di forzare gli infissi di un terzo, appartenente a un olbiese. Nella loro auto i militari hanno recuperato la refurtiva:un televisore, un impianto stereo, un decoder TV, altri elettrodomestici, orologi e monili in oro, oltre agli attrezzi da scasso e a tre passamontagna. Le indagini proseguono per identificare il fuggiasco.
WsStaticBoxes WsStaticBoxes