La Nuova Sardegna

Per gli sposi libanesi un sì da 5 milioni

Per gli sposi libanesi un sì da 5 milioni

Matrimonio principesco organizzato negli hotel gestiti dalla Starwood. Oltre 500 invitati all’evento

25 maggio 2014
3 MINUTI DI LETTURA





PORTO CERVO.

Scene da un matrimonio libanese a 5 stelle. Una coppia di ricchi industriali ha scelto Porto Cervo per scambiarsi gli anelli. Sabato mattina la chiesetta di Stella Maris ospiterà la cerimonia religiosa. Ma il sì sull’altare è solo uno degli appuntamenti della giornata. È in programma il ricevimento nel giardino all’hotel Cala di Volpe, in una maxi tensostruttura a bordo piscina. Poi un concerto di musica latina sulla sabbia del lido di Romazzino.

La Starwood, il colosso alberghiero che gestisce i quattro hotel di lusso di proprietà del Qatar, mantiene il massimo riserbo sui dettagli del matrimonio. Ma gli scenografici allestimenti curati dallo staff della coppia fanno intuire che le famiglie dei futuri sposi non hanno badato a spese per rendere unico il giorno speciale dei loro figli. Le orecchie indiscrete della Costa Smeralda hanno captato qualche cifra. 5 milioni di euro la spesa totale del matrimonio, 500 invitati, circa 300 le persone dello staff, quattro gli hotel prenotati in esclusiva, Cala di Volpe, Pitrizza, Romazzino e Cervo Tennis club. Coinvolte nell’organizzazione diverse imprese locali, macchine a noleggio per il trasporto degli ospiti, fiorai. I wedding planner della coppia libanese hanno pensato a ogni dettaglio. La facciata della chiesetta di Stella Maris verrà arricchita con una tettoia sui cui saranno intrecciate piante e fiori. I lati dell’ingresso fiorito in chiesa sono stati già schermati con dei pannelli per proteggere da occhi indiscreti sposi e invitati. È anche prevista la chiusura della strada di ingresso verso la chiesa. Sulla sicurezza e il rispetto della privacy la coppia di futuri sposi sarà intransigente.

Si lavora a passo spedito anche al Cala di Volpe. Nell’hotel simbolo della Costa Smeralda si svolgerà il ricevimento per i 500 invitati. All’esterno dell’albergo, a bordo piscina, è stata sistemata una tensostruttura gigante. Impossibile non notarla dalla strada e dal mare. È poi in corso l’allestimento del palco sulla spiaggia di Romazzino. Il lido è stato scelto come scenografia naturale del concerto finale. La musica dovrebbe accompagnare gli ospiti dal tramonto a notte fonda. Il paradiso Smeraldo da alcuni anni viene scelto dai milionari di tutto il mondo come quinta naturale del loro sì. Ad inaugurare i fiori d’arancio a Porto Cervo era stata una coppia di ricchi turchi nel maggio dello scorso anno. I due futuri sposi avevano scelto il Cala di Volpe per la cerimonia riservata a pochi intimi. 250 in tutto gli invitati. I genitori della ricca coppia avevano prenotato in modo esclusivo l’albergo a 5 stelle, 121 stanze fra singole, suite e doppie. Allestito anche un maxi banchetto a bordo piscina. Cinque in tutto i giorni di festeggiamenti. L’anno prima però una coppia di francesi aveva organizzato matrimonio e banchetto di nozze nella piazzetta di Porto Cervo. Allora si parlò di una spesa di 6 milioni di euro. (se.lu.)

In Primo Piano
Soccorso

Porto Torres, cade in mare dal molo e non riesce a risalire: salvato da un passante che lo sente urlare

Le nostre iniziative