La Nuova Sardegna

Illorai accetta la sfida di Gianna Pittalis

di Barbara Mastino
Illorai accetta la sfida di Gianna Pittalis

Correva da sola e ha convinto i compaesani ad andare a votare: «Risposta positiva al cambiamento»

26 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ILLORAI. Quorum raggiunto a Illorai nelle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale, consultazione che ha visto presentarsi un’unica lista capeggiata dall’insegnante 56enne Gianna Pittalis: la sola in lizza dopo la rinuncia a sorpresa, nell’ultimo giorno utile, della compagine che doveva essere guidata dall’ormai ex vice sindaco Titino Cau. L’incognita era proprio il quorum, indispensabile per convalidare l’elezione: ma l’astensionismo – pure atteso da tanti e anche annunciato dai sostenitori dell’amministrazione uscente, che a quanto si dice non si sono recati ai seggi – non ha condizionato l’esito. Illorai avrà quindi di nuovo un sindaco, e sarà ancora una donna dopo i cinque anni di Pietrina Picca, che nelle scorse elezioni aveva sfidato la disaffezione dei compaesani dopo il commissariamento.

Una scelta che era stata appoggiata da larghi strati della popolazione e da persone che avevano a cuore le sorti del paese e che, per questo motivo, per aggirare l’incognita quorum avevano messo in piedi la classica lista “civetta” il cui capolista Titino Cau era divenuto assessore e poi vicesindaco. In questa tornata elettorale le cose sono andate in maniera simile, a parte la presenza di una sola lista: la disaffezione di alcuni è stata senza dubbio palpabile, ma si sono sentiti anche la voglia di cambiare e il desiderio di dire «io c’ero», «io ho votato». Possono aver fatto da traino, incredibile ma vero, anche le elezioni europee, sponsorizzate da una visita del candidato Pd Renato Soru che in tutto il Goceano ha scelto come sede di comizio Illorai anche per promuovere l’affluenza alle comunali.

Ma il merito va dato tutto alla comunità, che votando ha vinto e ha premiato la lista “Uniti per il paese” di Gianna Pittalis con Pier Mario Cardu, Franca Enne, Antonietta Lai, Ivan Mameli, Marino Filia e Salvatore Sanna. Le prime parole del neosindaco sono state di gioia: «Illorai ha dato una risposta positiva al cambiamento e noi, che ci siamo presentati per questo, siamo pronti a rappresentare tutto un paese che ha voglia di rinascere».

In Primo Piano
Soccorso

Porto Torres, cade in mare dal molo e non riesce a risalire: salvato da un passante che lo sente urlare

Le nostre iniziative