La Nuova Sardegna

Dighe, Grig: alt agli scempi

CAGLIARI. «La Regione si riprende l’acqua per continuare scempi ambientali e finanziari?» Lo chiedono gli ecologisti del Gruppo di intervento giuridico che commentano la decisione della Giunta di...

29 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. «La Regione si riprende l’acqua per continuare scempi ambientali e finanziari?» Lo chiedono gli ecologisti del Gruppo di intervento giuridico che commentano la decisione della Giunta di subentrare nella titolarità degli invasi gestiti dall’Enel. Tra le strutture l’opera «in costruzione» di Monte Nieddu, nel territorio di Sarroch. I lavori, realizzati per meno del 20%, sono interrotti da anni, privi di reti di distribuzione, con un contenzioso ancora in corso con l’Ati appaltatrice, la cui ripresa è oggetto di un nuovo appalto recentemente assegnato a una nuova impresa in stato di crisi. «L’area - ricorda inoltre l’associazione - è un sito di importanza comunitaria, ed è in corso, su denuncia ecologista, una procedura di accertamento europea».

In Primo Piano
La testimonianza

«Sfinito dopo 10 ore di fuoco», Franco Casula a Orotelli racconta la guerra impari dei Forestali

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative