La Nuova Sardegna

I referendari: no alle Province

I referendari: no alle Province

Il movimento che due anni fa, con i referendum, ha raccolto 500mila voti per l’abolizione delle Province è ritornato in piazza. Con in testa i Riformatori, hanno manifestato in 300 davanti al...

25 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





Il movimento che due anni fa, con i referendum, ha raccolto 500mila voti per l’abolizione delle Province è ritornato in piazza. Con in testa i Riformatori, hanno manifestato in 300 davanti al Consiglio regionale per dare una scossa a «chi dal 2012 fa di tutto per mantenere in vita quello che i sardi hanno detto con forza di non volere». Prima – sostengono i referendari – ha prorogato le Province poi le ha commissariate e «ora il Consiglio si rifiuta di discutere la proposta di legge che trasferisce le competenze ai Comuni».

Elezioni regionali 2024

Video

Agricoltori e pastori, sale la tensione: chiedono di incontrare Giorgia Meloni e bloccano il traffico all'ingresso di Cagliari

Le nostre iniziative