La Nuova Sardegna

l’accordo

Portovesme srl, da agosto via libera alla cig in deroga

CAGLIARI. È stato siglato l'accordo per permettere alla Portovesme Srl di anticipare il pagamento della cassa integrazione in deroga ai lavoratori degli stabilimenti del Sulcis e di San Gavino. Al...

26 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. È stato siglato l'accordo per permettere alla Portovesme Srl di anticipare il pagamento della cassa integrazione in deroga ai lavoratori degli stabilimenti del Sulcis e di San Gavino. Al tavolo hanno partecipato l'assessore al Lavoro Virginia Mura, i rappresentanti dell'azienda, i sindacati e la Confindustria. La progressiva flessione delle attività, dovuta al perdurare della crisi, non consente ancora la piena occupazione della forza lavoro presente nelle due fabbriche. Così, data l'imminente scadenza della cassa integrazione straordinaria, è stato concordato l'utilizzo della cig in deroga a decorrere dall'11 agosto, per la quale la Portovesme Srl si impegna ad anticipare il trattamento. L'accordo verrà inoltrato al ministero del Lavoro che poi autorizzerà l'Inps al successivo conguaglio. Durante l’incontro è stato sottolineato come stiano ripartendo gli investimenti dell'azienda e le iniziative delle istituzioni locali per la piena ripresa dell'attività produttiva.

Intanto non si ferma la mobilitazione dei lavoratori dell'Alcoa, dopo il vertice di mercoledì a Roma. Al ritorno dalla trasferta due operai sono stati colti da malore. Portati all'ospedale Sirai di Carbonia, uno dei due è stato dimesso giovedì sera, mentre l'altro è stato ricoverato.

Elezioni regionali 2024
Il voto nell’isola

Elezioni regionali: la proclamazione a marzo, la prima seduta del Consiglio all’inizio di aprile

Le nostre iniziative