La Nuova Sardegna

Dalla vocazione a Pattada alla segreteria di Stato in Vaticano

Dalla vocazione a Pattada alla segreteria di Stato in Vaticano

La vocazione per il giovane Angelo Becciu arriva nella sua Sardegna. Il monsignore nasce a Pattada nel 1948. Dopo la laurea in diritto canonico diventa sacerdote il 27 agosto 1972. A consacrarlo è il...

28 agosto 2014
1 MINUTI DI LETTURA





La vocazione per il giovane Angelo Becciu arriva nella sua Sardegna. Il monsignore nasce a Pattada nel 1948. Dopo la laurea in diritto canonico diventa sacerdote il 27 agosto 1972. A consacrarlo è il vescovo Francesco Cogoni, allora ordinario della diocesi di Ozieri, diocesi in cui il nuovo sacerdote viene incardinato. Ma l’esperienza di Becciu è nelle nunziature apostoliche nel mondo, tra le quali quelle nella Repubblica Centrafricana, in Nuova Zelanda, nel Regno Unito, in Francia e negli Stati Uniti d'America. Il 15 ottobre 2001 Giovanni Paolo II lo nomina nunzio apostolico in Angola e arcivescovo titolare di Roselle. Un mese dopo il pontefice lo nomina anche nunzio apostolico a São Tomé e Príncipe. Il primo dicembre 2001 riceve la consacrazione episcopale dalle mani del cardinale Angelo Sodano, allora Segretario di Stato Vaticano. Il 23 luglio 2009 papa Benedetto XVI lo trasferisce alla nunziatura apostolica di Cuba. Il 10 maggio 2011 viene nominato sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato. Il 31 agosto 2013 papa Francesco lo conferma nello stesso ufficio.

In Primo Piano
L’intervista

L’assessore regionale Franco Cuccureddu: «Possiamo vivere di turismo e senza abbassare i prezzi, inutile puntare solo su presenze e grossi numeri»

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative