La Nuova Sardegna

«Con la cultura turismo e lavoro»

«Con la cultura turismo e lavoro»

Sull’iniziativa è intervenuta il sottosegretario ai beni culturali e al turismo Francesca Barracciu ( nella foto a Monte e’ Prama). «La civiltà nuragica rappresenta il miglior biglietto da visita per...

29 agosto 2014
1 MINUTI DI LETTURA





Sull’iniziativa è intervenuta il sottosegretario ai beni culturali e al turismo Francesca Barracciu ( nella foto a Monte e’ Prama). «La civiltà nuragica rappresenta il miglior biglietto da visita per promuovere la Sardegna, ed è particolarmente significativo che questa mostra dopo Sassari, Roma e Genova approdi a Firenze, culla della lingua e dell'arte italiana. Ancora una volta il patrimonio storico artistico si impone come straordinario veicolo di promozione, ad ulteriore conferma della bontà dell’intuizione che ha portato il precedente governo ad accorpare il Turismo al Ministero dei beni culturali. Indirizzo, tra l’altro, confermato con forza anche dall’attuale esecutivo che, fin dal primo giorno, ha sottolineato come la promozione e la valorizzazione dei nostri tesori culturali rappresentino per l’Italia un investimento dal ritorno anche economico e occupazionale. L’Italia ha nella sua grande ricchezza storico artistica un vantaggio competitivo nei confronti di tutte le altre nazioni. Per mettere a frutto questo patrimonio è però fondamentale considerare, sempre di più, il ministero che oggi qui rappresento, un dicastero non solo preposto alla tutela e alla conservazione, ma anche in grado di comunicare e valorizzare al meglio tutta la “Bellezza” e la Storia che possiamo offrire a turisti nazionali e stranieri».

Il lutto

Tragedia sulla Alghero-Bosa, ecco chi erano Riccardo Delrio e Gianluca Valleriani

Le nostre iniziative