La Nuova Sardegna

Camusso nel Sulcis commemora l’eccidio di Buggerru

Camusso nel Sulcis commemora l’eccidio di Buggerru

CAGLIARI. La segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso (foto)sarà in Sardegna giovedì prossimo, il 4 settembre, per partecipare alla prima delle due giornate di manifestazioni organizzate per...

30 agosto 2014
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. La segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso (foto)sarà in Sardegna giovedì prossimo, il 4 settembre, per partecipare alla prima delle due giornate di manifestazioni organizzate per commemorate le vittime dell’eccidio di Buggerru. Nella località mineraria sulla costa sudoccidentale dell’isola nel 1904 furono uccisi tre minatori, episodio che portò alla programmazione del primo sciopero d’Italia. La leader sindacale, dopo la messa che sarà celebrata alle 9 in piazza Morti di Buggerru 1904), parteciperà alla commemorazione in piazza delle Cernitrici, dove concluderà gli interventi dei rappresentanti sindacali.

Le manifestazioni sono organizzate da Cgil, Cisl e Uil, in collaborazione col Comune di Buggerru e con la cooperativa «Piccola Parigi». Nel pomeriggio di giovedì Susanna Camusso parteciperà, nella sala convegni dell’ex centrale elettrica, a un dibattito cui sono attesi anche il presidente della Regione Francesco Pigliaru, il sindaco Silvano Farris e due docenti dell’università di Cagliari, Francesco Atzeni (storia contemporanea) e Gianfranco Bottazzi (Sociologia dei processi economici e del lavoro). La serata prevede anche uno spettacolo teatrale. Il giorno successivo è in programma il dibattito «L’economia delle cultura- Sviluppo integrato del territorio», con la partecipazione, tra gli altri, dell’assessore regionale agli Enti locali Cristiano Erriu, Giampiero Pinna, coordinatore della Consulta delle associazioni del Parco Geominerario, Tore Cherchi, referente istituzione del Piano Sulcis ed ex presidente della Provincia.

In Primo Piano
L’intervista

L’assessore regionale Franco Cuccureddu: «Possiamo vivere di turismo e senza abbassare i prezzi, inutile puntare solo su presenze e grossi numeri»

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative